Le spiagge più belle della Normandia COMMENTA  

Le spiagge più belle della Normandia COMMENTA  

La Normandia ha una lunga costa che parte dalla penisola del Cotentin, con Cherbourg alla sua punta. Poi la costa corre lungo Le Mont St-Michel, misterioso e strano.

1. Granville, penisola del Cotentin
Sull’angolo sud-ovest della penisola di Cotentin, curiosamente a forma di testa di lumaca, Granville è il punto focale per alcune grandi spiagge a sud. St Pair-sur-Mer, Jullouville e Carolles-Plage corrono lungo la costa su una spiaggia di 6 km. Tutte le località sono anche ideali per passeggiate a piedi e in bicicletta.

2. Barneville-Carteret, penisola del Cotentin
Barneville-Carteret sul lato ovest della penisola del Cotentin è il porto più vicino alle isole Normanne. A circa un miglio fuori dal centro di Carteret si trova la Vieille Eglise. E’ una spiaggia protetta a livello nazionale, quindi c’è molto poco.

3. Le spiagge dello sbarco in Normandia
Le lunghe spiagge di sabbia erano ideali per lo sbarco in Normandia del D-Day nel 1944 e Gold Beach, tra Arromanches-les-Bains e Courseulles-sur-Mer è stata una delle più importanti spiagge dello sbarco. Oggi troverete la maggior parte delle famose spiagge, tra cui Omaha, tranquille con mari scintillanti, surfisti e il suono delle onde che si infrangono sulla spiaggia.

L'articolo prosegue subito dopo


4. Deauville, Calvados
Situato nella graziosa, verde Drochon Valley, questo è un altro grazioso villaggio del Secondo Impero, che divenne popolare nel 1851.

5. Trouville-sur-Mer – Corniche Normanna
Trouville è diventato il luogo balneare alla moda durante il Secondo Impero e conserva ancora la grazia di quegli anni, nel 1850, quando la Cote Fleurie era di gran moda. T

6. Etretat, Calvados
“La sua spiaggia, la cui bellezza è stata immortalata da tanti pittori, è l’incarnazione della magia”, ha scritto Guy de Maupassant su Etretat plage. Dominata da entrambi i lati da magnifici archi, la scena ha ispirato gli impressionisti, Boudin, Manet e Monet. La grandezza degli aghi di pietra naturale ha anche ispirato Alexandre Dumas, André Gide, Victor Enorme, Gustave Courbet, Jacques Offenbach, e de Maupassant tra molti altri. Conosciuta come la Costa d’Alabastro a causa dei minerali che compongono le rocce scintilla, è famosa per la balneazione, il paesaggio e la vivace vivace cittadina di Etretat.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*