Sono lesbiche: addetto alla sicurezza ordina loro di scendere dal treno COMMENTA  

Sono lesbiche: addetto alla sicurezza ordina loro di scendere dal treno COMMENTA  

sono lesbiche
Sono lesbiche: addetto alla sicurezza ordina loro di scendere dal treno

Due donne si baciano sul treno e un addetto alla sicurezza le ordina di scendere: gli altri passeggeri insorgono per difendere le due donne.

Buenos Aires – Dall’Argentina arriva una storia di “ordinaria omofobia”. Due ragazze stavano viaggiando in treno, sulla linea che collega Retiro con Tigre. Un addetto alla sicurezza ha notato le due donne abbracciarsi e ha deciso d’intervenire per far rispettare il “decoro”.


L’uomo ha imposto alle due donne di scendere dal treno. La richiesta ha scatenato l’indignazione dei passeggeri che ne hanno preso le difese, N’è nata una discussione accesa ma non certo violenta. Tuttavia, l’uomo ha chiesto l’intervento della polizia con l’assurda pretesa di far scendere tutti i passeggeri che avevano preso le difese della coppia.


Qualcuno ha girato il video di quanto accaduto e lo ha inviato all’emittente televisiva C5N. La diffusione delle immagini ha fatto si che l’indignazione si diffondesse in tutto il paese.


Questo grave episodio di omofobia segue a tre settimane di distanza da un altro episodio d’intolleranza, vittima anche in questo caso una coppia lesbica. Due donne stavano prendendo un caffè in un bar di Buenos Aires, si scambiarono dei baci. Intervenne un cameriere che chiese loro di lasciare il bar.

L'articolo prosegue subito dopo


Questi i fatti ricostruiti da una delle due donne:

La mia fidanzata era preoccupata per un problema personale, mi sono seduta affianco a lei per consolarla, accarezzandole le guance e abbracciandola. A un certo punto è arrivato un cameriere che ci ha detto dovevamo calmarci e che non si poteva stare in quel modo la e che ciò che stavano facendo era inappropriato.

Le due donne hanno presentato una denuncia per discriminazione, ricevendo il sostegno di numerose organizzazioni che si battono per la difesa dei diritti degli omosessuali ma anche da parte di enti che lottano per la difesa dei diritti umani e contro ogni tipo di discriminazione.

Una delle iniziative prese, è stata quella di convocare coppie dello stesso sesso e baciarsi difronte al bar dal quale erano state cacciate le due ragazze.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*