Morbillo, 385 casi ad aprile: quintuplicati rispetto all’anno scorso

Salute

Morbillo, 385 casi ad aprile: quintuplicati rispetto all’anno scorso

Morbillo

Il ministero della Salute ha verificato che questo mese sono aumentati vertiginosamente i casi di Morbillo in Italia. Rispetto ad Aprile 2016 infatti c'è stato un preoccupante incremento.

Sono stati 385, ad aprile 2017, i casi di morbillo registrati in Italia, contro gli appena 76 registrati l’anno scorso.
E’ quanto emerge dal nuovo bollettino settimanale curato dal Ministero della Salute e dall’Istituto superiore della sanità (ISS), che aggiorna a 1.920 il numero totale.
Dopo l’allarme di questi mesi, per cui i turisti italiani erano stati addirittura bloccati in Australia e Gran Bretagna per evitare il contagio nelle isole anglosassoni, il sesto bollettino era stato pensato per monitorare l’epidemia di morbillo in corso in Italia. Risulta che dal 24 al 30 aprile 2017, sono stati 29 i contagi registrati, che portano complessivamente a 385 i casi nel solo mese di aprile 2017.

I dati nel dettaglio

Più del 30 % ha avuto almeno una complicanza, come diarrea, polmonite, otite, epatite, insufficienza respiratoria, calo di piastrine, più raramente encefalite e convulsioni.
Il 40% è stato ricoverato, il 15% ha fatto ricorso al pronto soccorso.
Quasi tutte le Regioni hanno segnalato casi, ma il 92% proviene da Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Sicilia e Veneto.

La sanità regionale si è subito movimentata per capire a cosa sia dovuta questa incidenza. Infine, la piaga si è estesa fino agli operatori sanitari: sono stati 176 i sanitari che hanno contratto il virus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche