Multe per divieto di sosta: come fare reclamo

Motori

Multe per divieto di sosta: come fare reclamo

Multe per divieto di sosta: come fare reclamo
Multe per divieto di sosta: come fare reclamo

Hai ricevuto un multa per divieto di sosta, ma sai di non aver commesso nessuna infrazione. O vuoi “risparmiare” e presentare ricorso. Ecco come fare.

La multa per parcheggio in divieto di sosta è una delle multe più frequenti per gli automobilisti, piazzandosi al quinto posto e rappresentando, così, una buona fonte di introiti per le casse del comune. Il prezzo di questa multa varia da un minimo di €41 a un massimo di €84 a seconda dei casi.

Ma quando è possibile fare ricorso?

– Quando nel verbale mancano gli elementi che esplichino l’infrazione commessa, come alcune informazioni sull’identità del veicolo.
– Quando la multa viene notificata 150 giorni dopo la data dell’infrazione.
– In mancanza di una segnaletica adeguata o in presenza di segnaletica poco visibile.
– In caso di più multe. Se a un veicolo in divieto di sosta viene verbalizzata una multa e il veicolo permane nello stesso punto per un periodo prolungato, la Cassazione stabilisce il limite di una multa ogni 24 ore.

Non è possibile, invece, fare ricorso nel caso in cui la multa sia già stata pagata, così come avviene per tutte le sanzioni.

A volte può capitare che gli organi giudiziari commettano qualche errore: in tal caso è giusto far valere i propri diritti, ovviamente in maniera legale. Prima di tutto, assicuratevi di avere tutta la documentazione necessaria per avviare il procedimento. Poi potete presentare ricorso, scegliendo una delle seguenti modalità:

– invio a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata al Prefetto del luogo in cui è stata verbalizzata la multa entro 60 giorni dall’illecito(pagando il costo della raccomandata);
– rivolgendosi al Giudice di Pace entro 30 giorni dalla notifica (pagando una modesta quota fissa).

Va ricordato che pagando la multa entro 5 giorni dalla notifica, si ha diritto a recuperare il 30% senza fare alcun reclamo, ma semplicemente recandosi presso il comando della polizia municipale che ha emesso la multa stessa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...