Pioneer: lo smartphone al centro…dell’auto

Android

Pioneer: lo smartphone al centro…dell’auto

L’automobile è ormai un “cardine” delle famiglie, del lavoro, così come la tecnologia. Così il binomio diviene quasi inevitabile e logico: auto + smartphone e applicazioni.

Così la vede Pioneer, che nei nuovi sistemi di intrattenimento multimediale a doppio din per il mercato aftermarket dell’auto, inserisce al centro del “progetto” proprio il telefonino e le sue applicazioni.

Tre i nuovi sistemi di navigazione presentati dalla casa, tutti con funzioni di intrattenimento multimediale e connettività smartphone: modelli con display ad alta definizione e touchscreen, con prezzi a partire da poco più di 800 euro. Le informazioni sul traffico in tempo reale, nuova grafica, riproduzione DVD, CD e MP3.

Anche sui navigatori satellitari, l’interfaccia AppRadio Mode per i iPhone 4/4S/5 e Android consente di gestire le applicazioni direttamente dal touchscreen installato in auto, gestendo in pratica il proprio smartphone. Un modo per essere sempre on line, per avere tutto a disposizione…in auto, solo con un tocco di dita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche