Poste Italiane, prevista chiusura di 600 sportelli

Attualità

Poste Italiane, prevista chiusura di 600 sportelli

POSTE-ITALIANE-300x225

L’annuncio è stato dato direttamente dall’Amministratore delegato di Poste Italiane, Francesco Caio, mentre era in audizione in Commissione Industria al Senato. Il piano di riorganizzazione della rete di sportelli postali prevede una razionalizzazione degli stessi, e quindi una chiusura di circa 600 in tutta Italia. Questo piano scatterà l’anno prossimo, nel 2015.

Subito scattano le proteste da parte dei parlamentari del Movimento Cinque Stelle: “Questo atto non tiene in minimo conto di quello che è l’indispensabile ruolo svolto dall’azienda per milioni di cittadini: garantire il servizio postale universale”, afferma il M5S. Caio assicura che, nonostante la chiusura degli sportelli, sarà comunque garantita “prossimità e presenza di copertura territoriale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche