Il primo bambino nato da una coppia di Transgender COMMENTA  

Il primo bambino nato da una coppia di Transgender COMMENTA  

E’ nato il primo figlio da una coppia di genitori tansgender che hanno raccontato ai media la loro bellissima esperienza

Una coppia di transgender ha dato alla luce il loro primo figlio ed a partorirlo è stato proprio il papà. Fernando Machado infatti era una donna ed ha partorito il piccolo con un parto cesareo mentre Diana Rodriguez, la mamma, in passato era un maschio.

Il bambino ha già 16 settimane ma non ha ancora un nome, in questo periodo i genitori lo hanno soprannominato Carote che in spagnolo significa “lumaca”.

Diana, parlando con la stampa, ha dichiarato di non aver mai immaginato di diventare madre: «Ho sempre pensato che fosse impossibile, essendo transessuale» mentre il papà ha raccontato: «Considerare la sua famiglia uguale a tutte le altre, con la sola differenza che al suo nucleo vengono riconosciuti meno diritti».

Diana aveva fatto dei passi da gigante nel mondo dei diritti per i transgender, fu lei infatti la prima donna a candidarsi al Congresso del suo paese d’origine, parlando di lei e della sua storia personale.

All’epoca la donna aveva raccontato ai media il suo percorso per fare outing, difficoltà dovuta soprattutto al fatto di avere dei genitori estremamente contrari dalla sua scelta e che, per questo motivo, l’avevano anche mandata via di casa.

L'articolo prosegue subito dopo

Per questo motivo la coppia si è guadagnata una certa fama sui social ed hanno condiviso con i followers gli aggiornamenti della loro gravidanza: «Desideravamo tanto un bimbo nostro e non essendoci impedimenti, abbiamo deciso di andare fino in fondo». Fernando ha spiegato alla Bbc: «Come prima cosa ho chiamato mia madre e le ho mandato la foto del test di gravidanza. Lei l’ha fatta vedere ad un dottore che ha subito confermato che fosse positivo. La gioia a quel punto è stata incontenibile. Sono scoppiato a piangere. Le mie erano lacrime di felicità e di paura allo stesso tempo. E’ stato il momento più bello della mia vita».

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*