Quali tasse si pagano con Google Adsense

Tecnologia

Quali tasse si pagano con Google Adsense

Quali sono migliori alternative ad adsense
Quali sono migliori alternative ad adsense

Ecco quali sono le tasse che dovrà corrispondere chi possiede un account Google Adsense e ottiene guadagni attraverso la pubblicità.

Coloro che attivano l’account Google Adsense sfruttando la pubblicità per guadagnare attraverso i propri siti web, non devono dimenticare di ottemperare al pagamento delle imposte previste per queste entrate. Occorre pagare le tasse relative ai guadagni realizzati, per evitare di essere incorrere nella denuncia per frode fiscale e soggiacere alle conseguenze penali.

Attraverso la pubblicità fornita da Google Adsense si realizzano guadagni per ogni click ottenuto sul proprio sito. Se non sapete come mettervi in regola con il fisco e non incorrere in nessuna sanzione, seguite i consigli che vi forniamo leggendo questo articolo.

Innanzitutto dovete essere possessori di Partita IVA e dotarvi di modello 730 o modello Unico e Modello di pagamento “F24”.
La società che vi versa i guadagni prodotti con il vostro sito è la Google Ireland Limited con sede in Irlanda.

A riscuotere i guadagni da Google Adsense possono essere i liberi professionisti titolari di una partita IVA o gli stessi soggetti privati che non sono tenuti ad emettere ritenuta d’acconto ma devono dichiarare i guadagni attraverso il modello 730 inserendo i pagamenti ricevuti nell’apposita scheda dedicata ai “Redditi differenti”.

Obbligo di Partita Iva per chi supera i 5 mila euro

Fondamentale è non superare i 5.000€, altrimenti si dovrà utilizzare il modello Unico, non possedendo un sostituto d’imposta.
Verrà calcolata in base ai guadagni l’imposta da versare mediante compilazione di “F24”. Coloro che attraverso Google Adsense realizzano guadagni superiori ai 5 mila euro dovranno aprire una partita Iva altrimenti in caso di accertamento fiscale si potrà incorrere in multe pesantissime.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...