Quando il vomito diventa valore COMMENTA  

Quando il vomito diventa valore COMMENTA  

Quando il vomito diventa valore
Quando il vomito diventa valore

Esiste un caso molto particolare in cui il vomito diventa valore, scopriamo allora quando il vomito diventa valore. Una coppia britannica ha trovato sulla spiaggia un pezzo di ambra grigia del valore di oltre 60mila euro.


Il pezzo di ambra grigia trovata dalla coppia è vomito di balena.  Secondo The Guardian, Gary e Angela Williams stavano camminando sulla Middleton Sands Beach nel Lancashire, in Inghilterra, quando hanno cominciato a sentire un odore simile a quello del pesce marcio. “Si trovava giù in una sezione della spiaggia dove nessuno di solito cammina … La puzza era davvero terribile. E’ un odore molto particolare, come un incrocio tra calamari e letame.”, ha spiegato Gary Williams al The Mirror.


In realtà il vomito di balena è un prodotto organico che, a dispetto del nome e dell’odore disgustoso, rappresenta un ingrediente fondamentale nella produzione di profumi costosi come Lanvin e Chanel. “E’ come una palla di gomma dura come la roccia. La sua superficie è come la cera, come quella di una candela. Quando si tocca questa cera si attacca alle dita“, ha detto l’uomo in merito alla sensazione che il vomito di balena dà al tatto. “Se vale un sacco di soldi, ci permetterà di acquistare un caravan … sarebbe un sogno che finalmente si avvera … Ti ringraziamo per il tuo regalo, misteriosa balena. Ci auguriamo che il tuo sistema digestivo si senta meglio“ ha continuato l’uomo.


Il vomito di balena – chiamata ambra grigia, proprio per la sua rarità e il suo valore – sarebbe una secrezione del dotto biliare e degli intestini dei capodogli, utilizzato per lenire le irritazioni allo stomaco o alla gola, provocate da cibi non proprio salutari, come i becchi dei calamari giganti, ingurgitati nelle profondità oceaniche. E’ una sostanza che unge le pareti del sistema digestivo, ma cresce e solidifica come una grossa pietra nel suo intestino, e viene rigurgitata di tanto in tanto dall’animale.

L'articolo prosegue subito dopo


Il pezzo trovato dalla coppia pesa 1.57 chilogrammi e si stima, in base alle vendite effettuate in passato, che possa valere fino 61 mila euro.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*