Come riconoscere la dismenorrea

Guide

Come riconoscere la dismenorrea

woman sitting on the bed with pain

La dismenorrea è data da dolori acuti nella parte inferiore dell’addome solitamente durante il ciclo mestruale o per preannunciarne l’arrivo.

Le donne affette da dismenorrea hanno mestruazioni molto dolorose con crampi e dolori acuti che si manifestano anche a schiena e gambe, ma anche senso di gonfiore addominale, vertigini, nausea, mal di testa e spossatezza.

Le cause sono generalmente legate a fattori ormonali che durante il periodo mestruale vengono rilasciati nell’organismo; un loro squilibrio causa inevitabilmente sensazioni di malessere fisico e dolori spesso acuti. Molte donne soffrono di questi squilibri subito dopo la prima mestruazione, dismenorrea primaria, ma col tempo si attenuano o addirittura scompaiono. Altre donne invece vivono il protrarsi di queste disfunzioni e malesseri, in questo caso si tratta di dismenorrea secondaria. Le cause di quest’ultima tipologia sono da valutare insieme al proprio medico, che eventualmente stabilirà anche la prescrizione di esami diagnostici.

I sintomi sono più o meno intensi, così come la loro durata.

Quando siano particolarmente intensi e durino a lungo, generalmente si ricorre a degli antidolorifici per alleviare il senso di malessere. L’esercizio fisico può essere d’aiuto in questo senso poiché favorisce il rilascio nell’organismo di sostanze che permettono un alleviarsi del dolore. In merito ai vari rimedi per contrastare il dolore, questi restano quelli semplici delle nostre nonne come ad esempio l’applicazione di un impacco caldo sulla parte inferiore dell’addome.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*