TAV: il senato francese si riunisce in favore dei lavori COMMENTA  

TAV: il senato francese si riunisce in favore dei lavori COMMENTA  

L’Alta Velocità che dovrà unire Torino e Lione ha fatto discutere moltissimo e rimane al centro delle cronache per la ferma opposizione dei NO TAV, decisi ad evitare la messa in opera dei lavori.

In particolare gli oppositori contestano gli alti costi del progetto e le conseguenze che lo stesso porterebbe sull’assetto idrogeologico dei luoghi e sulla salute degli abitanti delle zone interessate .

Il governo italiano rimane fermo nelle sue posizioni, appellandosi peraltro agli inderogabili impegni presi con la CE. Dal canto suo anche la Francia vorrebbe vedere conclusa al più presto l’opera.

Per questo motivo il senato della repubblica transalpina ha indetto, per il 7 novembre, una riunione in favore della realizzazione della nuova linea ferroviaria. L’incontro si terrà a Parigi, presso le sale del Palais de Luxembourg.

L'articolo prosegue subito dopo

Nell’occasione verrà redatto un appello da presentare nell’incontro bilaterale italo-francese in programma a Lione il prossimo 3 dicembre. Saranno dunque i presidenti dei due paesi interessati, Monti ed Hollande, il pubblico designato ad ascoltare l’appello in favore della Tav. Alla riunione parigini presenzieranno anche due rappresentanti del governo italiano, i parlamentari Stefano Esposito (PD) ed Agostino Ghiaia (PdL).

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*