Tecnologia self-driving: Google “sottrae” manager a Airbnb

Attualità

Tecnologia self-driving: Google “sottrae” manager a Airbnb

http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/08/Google-self-driving-car-.jpg
http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/08/Google-self-driving-car-.jpg

In Google c’è un team di lavoro che sta lavorando da ormai 7 anni alla creazione di veicoli senza conducente. Google ha deciso di aggiungere un membro di eccellenza al suo team ed è per questo che si è rivolto ad Airbnb per “sottrargli” uno dei suoi manager migliori.

Shaun Stewart, capo globale della divisione noleggio del portale, ha accettato la proposta di Google entrando a fare parte a tutti gli effetti del programma Google X.

Stewart, avrà il compito di aiutare il colosso di Mountain View a commercializzare la tecnologia self-driving. E’ stato previsto l’arrivo dell’automotive targati Google già nel 2020.

E’ già stato siglato un accordo con Fiat Chrysler Automobiles per realizzare cento prototipi di Pacifica, un minivan ibrido, dotati di sensori e computer per la guida autonoma.

Tutto procede: continuano i test su strada di Google in quattro città e l’azienda ha inaugurato anche un nuovo centro di ricerca a Novi, nel Michigan, nel cuore dell’industria automobilistica statunitense.

Questo progetto è risultato molto interessante per più o meno tutte le grandi case mondiali che hanno deciso di investire in questo mercato che dovrebbe raggiungere grandi risultati nei prossimi anni. Affiancate da nomi dell’hi-tech come Google e Apple, non potevano mancare colossi del calibro di Ford, Toyota, Fca e Volkswagen che hanno deciso di investire per sviluppare nuove soluzioni garantendo sistemi di guida automatici e sicuri.

Sembra che si sia instaurata anche una collaborazione tra Uber e Volvo: la società californiana che ha reso tassisti improvvisati centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo vuole, secondo le indiscrezioni, passare a sistemi di guida autonoma il prima possibile.

Aspettiamo per capire come questa nuova tecnologia influirà sulle nostre vite.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...