Vacanze fai da te: cinque regole per non incorrere in errori

Vacanze

Vacanze fai da te: cinque regole per non incorrere in errori

vacanze

Ecco cinque regole semplici ma efficaci per organizzare al meglio le vostre vacanze fai da te senza incappare in errori o delusioni

Quando si parla di acquisti e organizzazione delle vacanze, i grandi numeri si giocano per la maggior parte on-line. In realtà, però, i biglietti per aerei e treni così come le prenotazioni degli hotel non fanno tutta la vacanza. Anche per quelli valgono comunque alcune regole base, che sarebbe bene tenere a mente prima di procedere con le prenotazioni. Ecco quindi cinque semplici consigli rivolti a tutti coloro che si accingono a navigare on-line per organizzare la propria vacanza fai da te.

Utah foto Nicoletta Diamanti

Consiglio 1: Vacanza “fuori stagione”

Ogni luogo rimanda anche alla stagione giusta per visitarlo. Può capitare, però, che non corrisponda al periodo delle ferie o alle vacanze scolastiche. In questo caso bisogna adattarsi, facendo in modo che la vacanza riesca bene anche “fuori stagione”. Non si tratta solo di condizioni del meteo: bisogna prestare attenzione anche alle ore di luce, alle festività del posto, alle chiusure e alle aperture, alle temperature e agli spostamenti con i relativi servizi.

Consiglio 2: Imparare a leggere con attenzione

In rete ci sono migliaia di siti con consigli di viaggio.

Chi li scrive potrebbe non essere un professionista, potrebbe avere una visione troppo parziale, non sapere usare gli strumenti giusti per poter valutare. Oppure potrebbe avere un’idea di viaggio diversa dalla vostra. Cercate quindi di intuire chi sta scrivendo, le sue capacità. Cercate di leggere fra le righe e, soprattutto, di imparare a utilizzare i contenuti. Stessa cosa vale per l’acquisto di biglietti online. Non date per assodato che il prezzo pubblicato sia il migliore. Passate magari in agenzia e verificate i prezzi anche con la loro biglietteria.

Consiglio 3: Preparare accuratamente ogni dettaglio del viaggio

In un posto, spesso, non ci si torna due volte per le proprie vacanze. Quindi sarebbe meglio tenerne conto quando si organizza un viaggio fai da te. In questo modo eviterete di arrivare in una città e scoprire che sarebbe stato meglio arrivarvi un giorno prima. Non avrete la brutta sorpresa di scoprire che un museo è chiuso.

Oppure che soltanto una settimana dopo avreste potuto vedere un festival o un evento unico… Ecco, leggete molto e informatevi prima di partire per la vostra destinazione.

Consiglio 4: Calcolare le distanze e i tempi di spostamento

Tenete conto che quando non si conosce un posto ci si mette di più per trovarlo. Il centro città potrebbe essere chiuso al traffico in determinate fasce orarie, oppure l’unico parcheggio disponibile non è così vicino. Potreste scoprire che nelle ore di punta la circolazione è difficile. Che i tragitti più lunghi devono essere interrotti con pause frequenti. Non scordate infine di verificare i limiti di velocità.

Consiglio 5: Informarsi sempre sulla destinazione

Per evitare di avere delle delusioni o di dover cambiare meta, è sempre meglio informarsi bene e per tempo. Organizzatevi con anticipo. Se cercate un’esperienza autentica, aggiungete le tappe meno battute ai percorsi più classici. Controllate sempre, però, la presenza di strutture di accoglienza adeguate, soprattutto in particolari zone del mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche