Vivendi-Mediaset: pronta la nuova piattaforma on demand
Vivendi-Mediaset: pronta la nuova piattaforma on demand
Tecnologia

Vivendi-Mediaset: pronta la nuova piattaforma on demand

Vivendi-Mediaset: pronta la nuova piattaforma on demand
vivendi

Vivendi-Mediaset sono pronti al connubio che permetterà dal 4° trimestre del 2016 di lanciare la nuova piattaforma on demand in Germania.

Vivendi-Mediaset stanno per lanciare una nuova piattaforma sul web che cercherà di sbaragliare la concorrenza. Il gruppo della Vivendi, guidato da Vincent Bollorè sta costruendo con la collaborazione di Mediaset un servizio a pagamento internazionale di video on demand per continuare la lotta alla potenza attuale Netflix.

Il nuovo servizio e pronto per essere lanciato, ma non sarà fatto in Francia bensì in Germania, così da evitare le rigidi regole francesi sull’eccezione culturale, che obbliga il passaggio di contenuti nazionali dopo una certa soglia di video prodotti e anche per evitare di pagare l’oneroso contributo audiovisivo che esiste nella nazione transalpina.

L’idea di Vivendi-Mediaset è quella di partire dalla Germania per poi arrivare in Italia usufruendo del portale Infinity del gruppo italiano, solo dopo essere passati dalla Francia e dalla Spagna.

Il bacino stimato di abbonati sembra già essere molto alto sommando le varie piattaforme, da quella tedesca a quella francese per arrivare a quella italiana, così facendo un numero approssimativo dovrebbe essere inizialmente di un milione e mezzo di abbonati, che consentirebbe di far fronte alla potente Netflix.

Tra circa un anno e mezzo poi il connubio potrebbe anche avere l’involontario aiuto dalla commissione europea di Bruxelles, che sta per introdurre delle importanti modifiche per le piattaforme on demand anche non europee e che quindi darebbero maggiori vantaggi al nuovo progetto.

Tra poco quindi prenderà vita il nuovo servizio targato Vivendi-Mediaset, una piattaforma on demand che sembra essere stata studiata nei minimi particolari dal colosso francese e quello italiano, che potrà lottare contro le potenze americane, di questo sono certi gli esperti del settore che aspettano con molta curiosità il lancio anche per capire quale sarà poi la controffensiva dei rivali dichiarati della Netflix.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Patrizio Annunziata 947 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.