×

A Lecce è nata la prima bambina italiana con il doppio cognome

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e la definitiva consacrazione a legge del giudicato in Puglia è nata la prima bambina con il doppio cognome

A Lecce è nata al prima bambina italiana con doppio cognome

A Lecce è nata la prima bambina italiana con il doppio cognome dopo la sentenza della Corte Costituzionale che aveva equiparato quello di padre e madre. Quella sentenza della Consulta era andata in pubblicazione pochi giorni fa ed ha funto da “sponda” non solo per cambi da parte di adulti, ma anche per casi neonatali.

La sentenza numero 131 infatti fine all’automatismo dall’attribuzione del solo cognome paterno. E dalla Puglia, come spiega Fanpage, arriva il “primo caso di registrazione all’Anagrafe di un neonato con due cognomi, quello del padre e quello della madre”.

Ecco la prima bambina italiana con il doppio cognome

E chi è la piccola pioniera? Si tratta di una bambina nata all’ospedale salentino Vito Fazzi di Lecce. Per lei è stata applicata la sentenza della Consulta del 27 aprile scorso.

Perché si è applicata proprio alla bambina in questione? Perché quella sentenza, pubblicata in Gazzetta Ufficiale numero 22 del 1 giugno, ha assunto pieno valore legale ed ha di fatto resettato ogni precedente norma. Insomma, la sentenza è legge e la piccola, che è venuta alla luce il 31 maggio scorso, è stata la prima a “subire” l’effetto del nuovo legiferato costituzionale.

La conferma della Asl di Lecce

A dare conferma della notizia è la Asl di Lecce.

Ma cosa era diventato illegittimo con la sentenza dei giudici di massimo rango? Tutte le norme che non consentono ai genitori, di comune accordo, di attribuire al figlio il solo cognome della madre e che, in mancanza di intesa, impongono il solo cognome del padre. Madre e padre sono eguali e la regola sul cognome del padre è “lesiva dell’identità del figlio”.

Contents.media
Ultima ora