Abbazia di Westminster dal Medioevo a oggi
Abbazia di Westminster dal Medioevo a oggi
Viaggi

Abbazia di Westminster dal Medioevo a oggi

l'abbazia

L’Abbazia di Westminster è tra i principali luoghi di culto anglicano di Londra. L'edificio appartiene alla monarchia.

L’Abbazia di Westminster è uno dei più celebri luoghi di culto anglicano della città di Londra.

L’UNESCO l’annovera tra i Patrimoni dell’Umanità. Situata a ovest dell’omonimo palazzo, sede del Parlamento, la chiesa appartiene alla monarchia. L’abbazia deve il suo nome alla volontà di distinguerla da un altro edificio religioso situato a est della città, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie o Eastminster, un ex monastero cistercense.

La storia

L’Abbazia fu costruita tra il 1045 e il 1050 per volere di re Edoardo il Confessore, intenzionato a rispettare un voto formulato in esilio in Normandia. Il sovrano aveva promesso di compiere un pellegrinaggio a Roma, se fosse riuscito a riconquistare il trono d’Inghilterra. Tuttavia, pur riuscendo nell’intento, per motivi istituzionali non gli fu possibile rispettare il sacro impegno, così chiese al Papa di esserne dispensato.

Il pontefice chiese in alternativa al re di costruire un monastero in onore di San Pietro.

L’edificio venne costruito a Thorney Island, sul Tamigi, dove nel 616 era stato eretto un piccolo santuario proprio in onore di uno dei più noti discepoli di Gesù. Il santo sarebbe apparso, con una visione, il 29 giugno del medesimo anno, a un pescatore di salmoni nel fiume più importante del Regno. Da quel momento, nello stesso giorno, i pescatori portano sempre un animale in dono all’abate.

San Dunstano, attorno al 970, costruì nei pressi del santuario un convento benedettino, perché i monaci si potessero occupare del luogo di culto. L’edificio fu trasformato da re Edoardo in un’imponente chiesa romanica, consacrata il 28 dicembre del 1065, vent’anni dopo l’inizio della sua costruzione. Nel 1242 venne ricostruita nell’attuale stile gotico.

Nel corso dei regni di Enrico VII e VIII, fra il 1503 e il 1519, fu edificata la Lady Chapel, intitolata al primo di questi due sovrani.

La cappella risente nello stile di numerose influenze rinascimentali italiane, soprattutto di quella dello scultore fiorentino Pietro Torrigiano.

Nel 1540 i monaci benedettini dovettero lasciare il monastero a causa della Riforma anglicana. Vent’anni più tardi, la regina Elisabetta I, figlia di Enrico VIII e Anna Bolena, rifondò il luogo di culto dandogli nuove regole.

Westminster interno

Eventi importanti

Nell’Abbazia di Westminster, dal 1066, si svolgono tutte le incoronazioni britanniche, a cominciare da quella di Aroldo II, cognato di Edoardo il Confessore. Poco tempo dopo venne incoronato il rivale di Aroldo, il duca normanno Guglielmo il Conquistatore.

Gli unici re a non essere incoronati qui, furono due, Edoardo V e VIII. Il primo, nel 1483, quando aveva appena dodici anni, venne probabilmente assassinato insieme al fratello minore Riccardo, di dieci, per ordine dell’omonimo zio paterno, il Duca di Glouchester. Quest’ultimo avrebbe usurpato il trono, assumendo il nome di Riccardo III, colui che ispirò una tragedia di Shakespeare.

Edoardo VIII è il sovrano passato alla storia per aver abdicato il suo incarico, per amore di Wallis Simpson meno di un anno dopo essere salito al trono (20 gennaio – 11 dicembre 1936).

Nell’abbazia furono sepolti gran parte dei sovrani britannici fino al 1760.

Il 6 settembre del 1997 nella celebre chiesa si tennero i funerali della compianta Lady Diana e il 9 aprile del 2002 quelli della Regina Madre, Elizabeth Bowes – Lyon, poi sepolta nella St George Chapel’s nel Castello di Windsor.

Funerali Diana

Inoltre nello stesso luogo vennero celebrati anche alcuni matrimoni reali, come quello della principessa Anna e del suo primo marito, l’ufficiale Mark Phillips. La coppia si sposò il 14 novembre del 1973, giorno del venticinquesimo compleanno del principe Carlo. Il 23 luglio del 1986 si sposarono invece suo fratello minore Andrea e Sarah Ferguson e il 29 aprile del 2011 William e Kate Middleton.

Il matrimonio

Personaggi celebri

La chiesa londinese non è legata soltanto alla storia della monarchia, ma costituisce la dimora eterna di alcuni grandi personaggi della letteratura, della musica, della politica e del cinema. Qualche esempio? Charles Dickens, Georg Friedrick Handel, il politico e commediografo Richard Brinsley Sheridan, Rudyard Kipling, Alfred Tennyson e Laurence Olivier.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche