> > Abusò di una 16enne in metro: arrestato

Abusò di una 16enne in metro: arrestato

Un'immagine della Metro di Roma

Abusò di una 16enne in metro: arrestato un 22enne individuato dopo che la minore era andata in caserma accompagnata dal padre a denunciarlo

Un 22enne abusò di una 16enne in metro ma è stato arrestato.

Gli accertamenti dei Carabinieri su un terribile episodio avvenuto alla fermata di Centocelle a Roma danno i loro frutti. In manette ci è finito un cittadino egiziano di 22 anni, di fatto senza fissa dimora e incensurato: a suo carico un’accusa violenza sessuale per aver abusato di una ragazzina di 16 anni nell’ascensore della stazione Centocelle della linea C della metropolitana di Roma.

Abusò di una 16enne in metro

Il fatto avvenne all’inizio di novembre ed la misura è stata eseguita dai Carabinieri del comando stazione ubicato nel quartiere di di Tor Bella Monaca. In quel terribile frangente la minore andò in caserma accompagnata dal padre per “denunciare le molestie subite mentre si trovava nell’ascensore della fermata metro “Centocelle” della linea C della Metropolitana”. 

Molestata ed inseguita dopo la fuga

La vittima era stata avvicinata da uno sconosciuto che approfittando dell’affollamento della cabina la molestò.

La 16enne riuscì a scappare ma venne addirittura inseguita in strada dall’uomo. Poi la ragazzina si rifugiò a bordo di un bus su via Palmiro Togliatti. Le indagini dei Carabinieri hanno condotto all’individuazione del cittadino egiziano, all’altezza della fermata “Torre Gaia” della linea C della Metropolitana.