> > Accusato di aver molestato l'ex moglie: assolto per aver subito traumi nell'i...

Accusato di aver molestato l'ex moglie: assolto per aver subito traumi nell'infanzia

Accusato di molestie viene assolto: ne aveva subita da bambino

Dopo la denuncia ed il rinvio a giudizio era accusato a Firenze di aver molestato l'ex moglie ma è stato assolto per una terribile vicenda del passato

Una sentenza che di fatto fa giurisprudenza quasi attiva, quella che arriva in queste ore dalla Toscana, un uomo accusato di aver molestato l’ex moglie è stato assolto per aver subito traumi nell’infanzia.

Secondo quanto riportato dai media sull’esito di quel difficile dibattimento sul limite fra procedura e psicologia un 38enne toscano era stato vittima di violenze sessuali sia in famiglia che nella comunità del Mugello.

Accusato di aver molestato l’ex moglie: assolto 

A decidere il merito il Tribunale di Firenze: da quanto si apprende l’uomo, imputato per quel gravissimo reato, era accusato di minacciare e molestare la ex moglie ma alla fine è stato è stato assolto.

E il motivo in punto di Diritto? Secondo i giudici l’uomo non era imputabile per aver subito traumi e abusi durante l’infanzia, sia in famiglia sia in comunità. La decisione del Tribunale segue la perizia in cui è stato stabilito un preciso punto che ha funto da argine giurisprudenziale

“Disturbo post traumatico da stress”

E cioè che l’uomo “presenta un disturbo post traumatico da stress cronico ritardato, connesso al suo vissuto infantile”.

Cosa significa da un punto di vista del dibattimento? Che questo sarebbe avvenuto oltre che all’interno della famiglia di origine, a opera del padre, “anche all’interno della struttura Il Forteto del Mugello, a cui era stato affidato all’età di 11 anni”. E oltre lo storico? Che l’uomo ha maturato la sua condotta criminogena indipendentemente dal suo discernimento, e che ha bisogno più di cure che di carcere.