×

Incidente al Mugello, morto un pilota di 36 anni durante le FP per la Coppa Italia

Incidente al Mugello: un pilota di 36 anni è morto mentre stava partecipando alle prove libere in vista della Coppa Italia sul circuito toscano.

incidente al Mugello

Drammatico incidente al Mugello: due piloti si sono scontrati all’uscita della Bucine durante le FP per la Coppa Italia. Uno dei due motociclisti è morto poco dopo essere stato trasportato in elisoccorso a Careggi.

Incidente al Mugello, morto un pilota di 36 anni durante le FP per la Coppa Italia

nella mattinata di giovedì 30 giugno, intorno alle ore 11:00, due piloti sono rimasti coinvolti in un sinistro mentre si trovavano all’Autodromo Internazionale del Mugello durante le prove libere in attesa della Coppa Italia. Uno dei due piloti rimasti coinvolti nello schianto è morto poco dopo essere trasportato in elisoccorso al Policlinico di Careggi: si tratta di un uomo di 36 anni di Bergamo. Il secondo motociclista, 39 anni, invece, è stato affidato alle cure dei sanitari.

A quanto si apprende, uno dei due piloti rimasti coinvolti nel sinistro ha rallentato per rientrare nei box ed è stato stravolto in pieno dal secondo motociclista che stava imboccando il rettilineo del traguardo.

In seguito allo scontro, il personale medico del circuito dislocato a bordo di tre auto mediche ha prontamente raggiunto il punto del circuito in cui si era verificato l’incidente e hanno provveduto a stabilizzare momentaneamente i due feriti.

Per il 36enne di Bergamo, tuttavia, gli sforzi dei sanitari non sono stati sufficienti a salvargli la vita nonostante il trasferimento in elisoccorso a Careggi.

Addio al pilota bergamasco Davide Longhi

La vittima dell’incidente al Mugello è stata identificata come il pilota bergamasco Davide Longhi. Il 36enne risiedeva a Romano con i genitori e dal 2012 era titolare di un bar situato tra via Isonzo e via Mameli noto come La pepita d’Oro.

Da sempre appassionato di motociclismo, Longhi aveva cominciato a frequentare il mondo delle due ruote a 16 anni, era socio del motoclub Cds di Castenedolo a Brescia e insegnava a guidare la moto in una scuola guida con sede in provincia di Cremona.

Contents.media
Ultima ora