> > Adesca minorenne su Instagram e la costringe a fare foto e video espliciti: c...

Adesca minorenne su Instagram e la costringe a fare foto e video espliciti: condannato a 7 anni

Polizia

La tecnica del predatore sessuale è stata smascherata dalla polizia postale. Ecco come il predatore sessuale adesca su Instagram una minorenne.

Un uomo di 50 anni, a Genova, ha adescato una minorenne sui Social Network, in particolare su Instagram e, una volta ottenuta la sua fiducia, l’ha costretta a inviargli foto e video pedopornografici.

Adesca minorenne su Instagram e la costringe a fare foto e video espliciti: condannato a 7 anni

Il predatore sessuale è stato arrestato dopo un’accurata indagine della polizia postale ed è stato successivamente condannato con rito abbreviato, presso il Tribunale di Genova a 7 anni e 6 mesi di reclusione. La vittima di questa grave  violenza virtuale ha solo 15 anni. Il 50enne, oltre a farsi inviare materiale pedopornografico dalla ragazza adescata, diffondeva i video e le foto attraverso applicazioni di messaggistica.

La dinamica dei fatti

La tecnica utilizzata dal 50enne è stata la più classica di tutte: ottenere la fiducia della ragazzina. La 15enne è stata aggiunta e contattata dal predatore sessuale sui Social Network e inizialmente, l’uomo, si è posto anche in maniera garbata spacciandosi per una brava persona. Dalle indagini della polizia postale si è scoperto che il 50enne era molto amichevole e spesso faceva i complimenti alla ragazzina, giocando sul fattore esperienza e maturità.

Così facendo la 15enne si è completamente fidata di lui al punto tale da ritenerlo un intimo amico, consigliere e confidente. L’uomo, dopo aver assoggettato la 15enne, ha poi approfittato della situazione per raggiungere il suo viscido scopo.