Aeroporto di Amsterdam chiuso per un black-out durante la notte
Aeroporto di Amsterdam chiuso per un black-out
Cronaca

Aeroporto di Amsterdam chiuso per un black-out

Aeroporto di schipol

Un'interruzione della corrente durante la notte ha causato la chiusura temporanea dell'aeroporto di Schipol, Amsterdam. Ritardi e cancellazioni

L’aeroporto di Schiphol, Amsterdam, principale aeroporto olandese, accusa grossi problemi per un calo di tensione elettrica. L’accaduto ha costretto molte compagnie aeree alla cancellazione dei voli e la maggior parte dei rimanenti sta subendo enormi ritardi.

Principali voli in ritardo

Il black-out occorso all’aeroporto di Schiphol, Amsterdam, capitale dei Paesi Bassi, ha provocato grossi ritardi. Oltretutto accade proprio in uno dei fine settimana più impegnati dell’anno per i cittadini olandesi. Nel giro di una settimana infatti si susseguono la festa del re del 27 aprile, il primo maggio, festa dei lavoratori, ed infine la liberazione che si festeggia il 4 maggio. L’intero popolo olandese coglie l’occasione per passare delle vacanze e il traffico aereo è piuttosto consistente.

I ritardi e le cancellazioni hanno causato un enorme stato di caos nell’aeroporto di Schiphol. Passeggeri che arrivavano in auto per recarsi all’imbarco del volo, altri che restavano bloccati per le enormi code, altri ancora che cercavano d tornare indietro perché la loro prenotazione è stata cancellata.

Non sono stati pochi coloro che hanno deciso di scendere dal mezzo e proseguire a piedi considerato l’imbottigliamento.

I viaggiatori che avevano un volo prenotato per stamane e tutti coloro che sono ancora nell’aeroporto da stanotte persistono in lunghissime file ai banchi informativi, nella temeraria speranza di poter prenotare un altro volo o perlomeno avere notizie dei propri bagagli imbarcati in precedenza.

Il black-out di Schiphol

L’interruzione di corrente si è verificata stanotte poco prima dell’una. Ha lasciato senza corrente elettrica circa 18000 abitazioni e i terminal dell’aeroporto di Schiphol sono stati evacuati. I viaggiatori in arrivo in automobile o in bus si sono trovati le strade chiuse o fortemente rallentate, mentre i treni sono stati sospesi a causa dell’elevato rischio per la sicurezza.

Alle 4.20 di stamattina i passeggeri che attendevano ancora nell’aeroporto sono stati avvisati di tornare indietro, mentre i tecnici tentavano di ripristinare il sistema di check-in, andato in tilt proprio a causa del black-out. L’operazione ha richiesto all’incirca 5 ore e fino alle nove di stamattina sono stati fermati tutti i voli in entrata. L’interruzione di corrente ha avuto un lieve effetto domino del quale hanno risentito anche altri aeroporti internazionali.

Problemi per le compagnie di volo

Diversi operatori hanno risentito dell’effetto dell’interruzione di corrente elettrica. Il problema principale è stato proprio il sistema di check-in, che essendosi spento non consentiva di effettuare gli imbarchi e il controllo delle prenotazioni. Inoltre i metal-detector erano fuori uso e la sicurezza non poteva essere garantita.

Più compagnie di volo hanno perciò dovuto ritardare o cancellare più tratte. La Dutch Airlines KLM, principale compagnia di bandiera olandese, ha rediretto più passeggeri su altri voli o rimborsato i biglietti. Il capitale perso per i voli non partiti è enorme e l’amministratore della rete elettrica sta ora indagando sulle cause del black-out.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Xiaomi Watch Xiaomi Huami Amazfit Bip Smartwatch White Cloud
81 €
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora