×

Al cinema “Le superdotate”: omaggio ai B-Movie o “materiale da masturbazione”?

default featured image 3 1200x900 768x576
bitch slap02

Arrivano le superdotate e i cinema si riempiono. Non parliamo dell’ennesimo film porno prodotto nella terra del Sol levante ma di un vero e proprio omaggio ai B- Movie e alle commedie erotiche degli anni cinquanta.
Si chiama “Bitch slap” e per fortuna la traduzione non è stata letterale (la locandina recita “Le superdotate, le dimensioni contano”).
Il film del regista Rick Jacobson, nonostante ricalchi per l’appunto i B movie, si è già perfettamente inserito nella lista delle “chicce d’autore” ottenendo applausi e consensi ai prestigiosi festival di Cannes e Toronto.

“Se pensate che il cinema sia pura arte allora questo film non fa per voi” recita il trailer. Spettatori decisamente avvertiti e se questo non dovesse bastare ci pensa la critica italiana che ha letteralmente stroncato il film (“è puro, semplice, cialtronesco e compiaciuto materiale da masturbazione” si legge su DoppioSchermo).

La storia si apre nel deserto ed è tutta incentrata sul misterioso trio di donne (una spogliarellista, una detenuta e una femme fatale) che tengono in ostaggio un uomo.

Sulla storia c’è poco altro da aggiungere, è solo un cocktail di cazzotti, tette, canottiere bagnate e turpiloquio.
Gli ingredienti sembrano quelli di un successo. La risposta l’avremo il 22 Luglio, data di uscita italiana.
America Olivo in Bitch Slap Wallpaper 4 800


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora