×

Allarme bomba in aeroporto a Bruxelles: evacuato lo scalo di Zaventem

Artificieri in azione a causa dell’allarme bomba lanciato in aeroporto a Bruxelles: Zaventem è stato evacuato.

Allarme bomba in aeroporto a Bruxelles, evacuato scalo di Zaventem

L’aeroporto di Zaventem, a Bruxelles, è stato evacuato a causa del sospetto di una bomba: l’allarme è stato lanciato per una valigia abbandonata nella zona check-in dello scalo.

Allarme bomba in aeroporto a Bruxelles, la situazione nello scalo di Zaventem

Sul posto sono giunte le forze dell’ordine specializzate con il supporto delle guardie cinofile addestrate appositamente per questo tipo di situazioni. I passeggeri in attesa sono stati fatti allontanare dallo scalo per motivi di sicurezza. Non si conoscono al momento ulteriori dettagli su cosa stia accadendo all’interno dell’aeroporto di Zaventem. La polizia si trova già sul posto per verificare l’eventuale presenza di una bomba.

Allarme bomba in aeroporto a Bruxelles, il racconto dei testimoni

Lo scalo di Zaventem è stato evacuato per un sospetto bagaglio che potrebbe contenere dell’esplosivo. I passeggeri sono stati fatti allontanare. Purtroppo la città belga è già stata teatro di simili episodi con un duplice attentato avvenuto nel 2016. Su Twitter i passeggeri presenti nello scalo hanno commentato quanto sta accadendo proprio in questi frangenti.

Un utente ha parlato dell’evacuazione dallo scalo e dell’attesa fuori in sicurezza. Si resta in attesa del via libera per proseguire il viaggio.

Una persona denuncia invece la mancanza di comunicazioni in merito a cosa fare. “Siamo qui in attesa, ma nessuno ci dice cosa sia accaduto e cosa dobbiamo fare. Qualcuno ha ulteriori notizie su cosa stia avvenendo?” scrive una persona sui social network.

Allarme bomba in aeroporto a Bruxelles, la situazione

Nel frattempo fuori dall’aeroporto sono giunti diverse pattuglie della polizia e i giornalisti per cosa capire cosa stia accadendo. L’aeroporto di Zaventem, durante la mattinata di giovedì 8 luglio 2021, è stato teatro di un altro episodio.

Un volo sarebbe stato costretto al rientro sulla pista a causa di un uccello rimasto incastrato all’interno del motore. Intanto tutti i passeggeri sono stati evacuati e attendono novità in merito al raggiungimento delle rispettivi destinazioni da raggiungere per vari motivi.

La memoria ritorna sempre, quando accadono questi avvenimenti, alle stragi terroristiche avvenute negli ultimi anni. C’era infatti l’Isis dietro l’attentato del 2 novembre 2020 avvenuto a Vienna in cui 4 persone hanno perso la vita e altre 22 sono rimaste ferite. Lo Stato islamico ha rivendicato l’attacco attraverso il proprio canale di propaganda Amaq, sostenendo che Abu Dujana al-Albani (nome di battaglia di Fejzulai Kujtim, ventenne austriaco di origini macedoni).

Ma come non dimenticare anche l’attentato avvenuto a Nizza. La Francia è infatti tornata a piangere nuove vittime cadute sotto la brutale arma del terrorismo. L’ultimo attentato è avvenuto il 29 ottobre 2020 all’interno della cattedrale di Notre Dame di Nizza. Un uomo armato di coltello ha brutalmente aggredito e ucciso tre persone.

Contents.media
Ultima ora