Assistente di volo muore dopo essere caduta dall'aereo
Assistente di volo muore dopo essere caduta dall’aereo
Esteri

Assistente di volo muore dopo essere caduta dall’aereo

assistente di volo

Un'assistente di volo è morta in un aeroporto in Uganda, cadendo dalla porta di emergenza. Potrebbe essersi trattato di suicidio

Trgedia presso l’aeroporto di Entebbe, in Uganda. Un’assistente di volo è morta dopo essere precipitata da un aereo. É caduta dalla porta di sicurezza. Inutili i soccorsi. Secondo il racconto dei testimoni, si è buttata già con una bottiglia di vetro. Sarebbe stato quindi suicidio. Tuttavia, questa ipotesi non è stata confermata ufficialmente, e potrebbe essere stata anche una tremenda fatalità.

Assistente di volo morta

Una donna, assistente di volo, è morta in seguito ai traumi avvenuti dalla caduta dall’uscita di emergenza dell’aereo. I passeggeri non avevano ancora incominciato l’imbarco. La povera donna è deceduta un giorno dopo l’incidente. Il fattaccio ha avuto luogo presso un Boeing 777 degli Emirati. L’aereo stava per partira dall’aeroporto internazionale di Entebbe in Uganda.
La povera assistente si trovava sul volo EK729, il quale si stava preparando per tornare a Dubai alle 15,25 di mercoledì. Pare che dei testimoni l’abbiano vista che teneva in mano una bottiglia di vetro sotto il suo mento.

Questa testimonianza alimenta il sospetto che non si sia trattato di un incidente, ma bensì di un suicidio.

Un testimone ha dichiarato al Daily Monitor che le sue ginocchia sono andate in frantumi e il suo corpo era tagliato con i vetri rotti dalla bottiglia con cui ha saltato. Un portavoce di Emirates ha affermato: “Un membro del nostro personale di bordo è sfortunatamente caduto da una porta aperta mentre preparava il velivolo per l’imbarco sul volo EK 729. Il membro dell’equipaggio ferito è stato portato all’ospedale più vicino. Stiamo fornendo tutto il supporto e le cure possibili per l’equipaggio interessato e estenderemo la nostra piena cooperazione alle autorità nelle loro indagini”. Purtroppo, le cure non serviranno. L’autorità dell’aviazione civile ha invece dichiarato: “Un membro femminile dell’equipaggio di cabina sembrava aver aperto l’emergenza porta e sfortunatamente è caduto da un aereo degli Emirati che era atterrato e parcheggiato in sicurezza”.

assistente di volo

Assistente di volo intransigente

Un altro tragico evento legato agli aerei di linea. Purtroppo questo fatto, che ancora non è chiaro si tratti di suicidio o incidente, viene a pochi giorni dalla morte di un cane. Il fattaccio ha avuto luogo su un volo della United Airlines, che volava da Houston a New York. Questo, era stato messo dal padrone nella cappelliera. A causa della mancanza di ossigeno, il povero animale è morto. È stato un assistente di volo ad imporre ciò al padrone del cane. La compagnia aerea United Airlines si è assunta tutte le responsabilità, e ha offerto le scuse più sincere alla famiglia coinvolta. Ha spiegato, attraverso un comunicato ufficiale, che si è trattato di un incidente che non sarebbe mai dovuto accadere. Secondo le testimonianze di alcuni passeggeri, durante il volo più volte è stato sentito un cane abbaiare. Tuttavia, nessuno si era accorto che fosse morto prima dell’arrivo all’aeroporto La Guardia. Sicuramente c’è stato poco buon senso da parte dell’assistente di volo. Ma anche i padroni potevano e dovevano pensare meglio alle conseguenze, che purtroppo sono state drammatiche.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Diadora Cyclette Lilly Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora