×

Attacco nucleare, Russia: “Non lo lanceremo per primi, solo come rappresaglia”

Il vice primo ministro e il vice presidente del Consiglio di sicurezza della Russia ammettono un attacco nucleare solo se minacciati.

nucleare russia

La Russia ha fatto sapere che farebbe uso di un attacco nucleare solo in caso di risposta armata ad altre offensive ricevute.

Utilizzo del nucleare solo come rappresaglia

Su questo tema tanto discusso Mosca è stata molto chiara. Secondo la sua dottrina, la Russia non può essere la prima a lanciare un attacco nucleare, ma può lanciarlo solo come rappresaglia.

Lo ha detto il vice primo ministro russo, Yury Borisov, secondo quanto riporta l’agenzia Interfax.

Aldilà di questo, sarebbe sconveniente per tutti iniziare una guerra nucleare, dato l’arsenale bellico di cui ormai dispongono diverse nazioni, tra cui proprio Russia e USA.

Nessuno vuole una Terza Guerra Mondiale, ma la Russia è pronta a difendersi

Il vice presidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev ha affermato che la Russia non permetterà che scoppi la Terza guerra mondiale, ma è in grado di dare una risposta immediata e «super potente» nel caso in cui venga attaccata.

Medvedev ha precisato che lo scudo nucleare del paese è costituito da un arsenale di armi affidabili e all’avanguardia:

«Non permetteremo questa situazione (Terza guerra mondiale, ndr). Ma siamo costretti a dire sempre come promemoria che in caso di attacco al nostro Paese saremo in grado di dare una risposta immediata e super potente, respingendo qualsiasi aggressione che minacci il nostro Stato».

Contents.media
Ultima ora