×

Avvocato keniota fa causa a Italia e Israele per crocifissione Gesù

default featured image 3 1200x900 768x576
parco intrattenimento crocifissione

Chissà che faccia avranno fatto i legali della Corte Internazionale di Giustizia quando hanno visto l’ originale richiesta a loro inoltrata dall’avvocato del Kenya, Dola Indidis. L’avvocato ha inoltrato una causa alla Corte chiedendo la condanna dell’Italia e di Israele per l’ingiusta crocifissione subita da Gesù Cristo. Oltre a questi due Paesi, tra i querelati figurano l’imperatore Tiberio, Re Erode e Ponzio Pilato.

L’avvocato Indidis ritiene che Gesù abbia subito un processo illegittimo, e vuole che sia fatta giustizia, anche dopo tanto tempo, poiché la sua persecuzione è avvenuta ledendo i diritti umani e attraverso la commissione di una serie di reati.

Una causa del genere era stata inoltrata sempre dallo stesso legale in Kenya, ma gli era stato detto che non c’erano i presupposti giuridici per andare avanti. Ma anche in questo caso l’avvocato Indidis dovrà rassegnarsi: la Corte Internazionale di Giustizia fa sapere che si occupa esclusivamente di contenzioso tra gli Stati, quindi tale insolita causa non potrà trovare accoglimento.

Contents.media
Ultima ora