×

Bacoli, vietato portare cibo e bevande in spiaggia: turisti perquisiti prima di accedere al lido

In alcuni lidi di Bacoli dei turisti sono stati perquisiti prima di entrare in spiaggia: era severamente vietato portare cibo e bevande

lido

In alcuni lidi di Bacoli, a pochi chilometri da Napoli, è severamente vietato introdurre del cibo o delle bevande. I bagnanti si sono ritrovati spiazzati alla richiesta dei proprietari dei lidi di perquisirli; il sindaco della città ha commentato la vicenda: “Lo trovo intollerabile.”

Bacoli, turisti perquisiti prima di entrare al lido: vietato portare da casa cibo e bevande

L’obiettivo dei proprietari dei lidi, vientando il consumo di cibo e bevande portate da casa dai clienti, era spingere i turisti ad utilizzare solo il ristorante della spiaggia. I bagnanti si sono trovati letteralmente spiazzati dalla richiesta assurda di una perquisizione, prima di poter accedere allo sdraio prenotato. 

Il commento del sindaco di Bacoli

Alcuni cittadini hanno fatto presente l’esistenza dell’assurda pratica al sindaco della città di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, che è intervenuto con un post sui social per chiarire la sua posizione: Trovo intollerabile vietare l’ingresso in spiaggia delle bottiglie d’acqua.

Trovo intollerabile perquisire, all’ingresso dei lidi balneari, le borse frigo delle famiglie per impedire l’accesso di panini preparati da casa. A Bacoli questi scempi devono finire. Sono comportamenti che offendono la nostra terra, la nostra comunità.” Il sindaco ha concluso così il suo messaggio di fuoco: Chi gestisce uno stabilimento balneare non è il padrone. Non è proprietario di nulla. È il concessionario di un bene demaniale. Sia chiaro, lo ripeto meglio. Non è il padrone di nulla.

Ma gestisce un patrimonio pubblico, per un tempo. Perché la spiaggia è di tutti. Perché il mare è di tutti.”

Contents.media
Ultima ora