> > Bambina di un anno ingoia un tappo di bottiglia e rischia di soffocare: salva...

Bambina di un anno ingoia un tappo di bottiglia e rischia di soffocare: salvata da una vigilessa

ambulanza

Sfiorata la tragedia a Olbia: una bambina ha ingoiato un tappo di bottiglia, una vigilessa le ha salvato la vita.

Una bambina di un anno di origine senegalese ha rischiato di morire soffocata dopo aver ingerito il tappo di una bottiglia di plastica.

L’intervento di una vigilessa ha salvato la vita della piccola evitando il peggio. L’episodio è accaduto la mattina del 6 ottobre a Olbia, in provincia di Sassari. Tutto è iniziato quando i genitori della bambina hanno iniziato a urlare dopo che quest’ultima non riusciva più a respirare. Allertati dalle grida sono giunti sul posto due agenti della polizia locale che stavano percorrendo via Roma su una volante. La situazione era grave poiché, secondo quanto reso noto, il tappo aveva ostruito quasi completamente le vie respiratorie della piccola. 

Bimba ingerisce tappo di bottiglia: era diventata cianotica 

Sembra che in seguito a un’anomalia della circolazione sanguigna dovuta all’ingerimento del tappo di bottiglia, la piccola sia divenuta cianotica. A dimostrarlo la colorazione bluastra che avrebbe assunto la pelle della bambina. La situazione ha gettato nel panico i genitori e i passanti. 

La vigilessa ha eseguito la manovra di Heimlich

Come informa FanPage uno degli agenti giunti in soccorso ha fortunatamente salvato la vita alla bimba praticandole la manovra di Heimlich nella zona tra sterno e ombelico.

La manovra è stata effettuata con successo da parte della vigilessa: la piccola ha rigettato il tappo tornando a respirare regolarmente.