×

Bari: prende controllo di una pagina Facebook e pubblica foto oscene, denunciato 29enne

Bari, proviene da qui l’hacker di 29 anni che aiutato dalla ragazza ha manomesso la pagina Facebook “Torino da scoprire” per poi pubblicarvi foto oscene.

Bari
Bari, hacker manomette pagina Facebook

Bari è la città di nascita di un hacker 29enne, il quale con l’aiuto della ragazza, ha manomesso la pagina Facebook di “Torino da scoprire”, e lì pubblicato fotografie oscene.

R.A. è l’autore del gesto, ma ad aiutarlo è stata la ragazza E.M.G., operazione da hacker operata a danno di una pagina Facebook per lo più dedicata alle foto della città di Torino, ma realizzata dalla città di Enna.

Possiamo soltanto immaginare lo sconcerto che possono aver vissuto i circa 90.000 iscritti alla pagina Facebook “Torino da scoprire”, quando al posto delle foto di Torino postate da loro stessi, hanno invece trovato materiale di natura ben differente.

R.A., originario di Bari, potrebbe aver realizzato il gesto per gioco od altro motivo, questo al momento non è dato sapersi, tuttavia l’azione di danno portato a termine sulla pagina Facebook e dunque ai suoi iscritti, ha fatto scattare all’azione la Polizia postale, ovvero gli agenti dedicati a questo tipo di reati.

Proprio le indagini condotte dalla Polizia postale, hanno portato all’individuazione di R.A., barese del 1988, che non curante evidentemente delle leggi che regolano questo tipo di settore, da Enna avrebbe completato l’hackeraggio della pagina Facebook “Torino da scoprire”.

Ad ammettere le proprie responsabilità, per altro, ci ha pensato lo stesso ragazzo, che in alcune circostanze ha operato utilizzando una linea telefonica a sé stesso intestata, ed in altre invece attraverso connessioni wi-fi pubbliche.

La Polizia postale naturalmente approfondirà anche il ruolo della ragazza E.M.G., dal momento che alcune operazioni informatiche atte a violare la pagina Facebook, sarebbero state completate dal suo appartamento.

Sono molte dunque le cose da chiarire nel gesto di R.A., come ad esempio il tipo di collaborazione che possa essergli stata offerta dalla ragazza, nonché le motivazioni che possono aver spinto il 29enne a tale gesto, quel che è certo, è che la Torino che i 90.000 utenti della pagine Facebook volevano scoprire, non era certo quella proposta dall’hacker barese.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche