×

Bimbo di 8 anni attaccato da tre squali alle Bahamas

I suoi non si erano accorti che i pesci erano stati attirati da poco con avanzi ed erano famelici, bimbo di 8 anni attaccato da tre squali alle Bahamas

Un esemplare di squalo nutrice

Terribile incidente con gli animali in natura ai Caraibi, dove un bimbo di 8 anni è stato attaccato da tre squali alle Bahamas. I media spiegano che il piccolo Finney è stato salvato dalla sorellina di 12 anni nell’area protetta di Compass Cay dove stava facendo un’escursione con la famiglia che pare non rientrasse nel tour previsto dall’agenzia.

Alcuni testimoni oculari dell’attacco hanno affermato di aver visto “pezzi di carne” che gli pendevano da entrambe la gambe e che gliele sbranavano con il tipico morso a scatti degli squali nutrice, che da quelle parti sono una vera attrazione perché considerati “spazzini” inoffensivi per l’uomo

Bimbo attaccato da tre squali 

Quando Finley ha inizato a gridare la sorella 12enne Emily lo ha salvato. Il 44enne Michael, padre della vittima, aveva prenotato la vacanza estiva con i suoi tre figli ed al britannico Sun ha raccontato che durante l’escursione hanno visto gli squali nuotare in una laguna, ma non si erano accorti che i pesci erano in fibrillazione perché poco prima erano stati attirati con degli avanzi da altri turisti.

“Improvvisamente, ho sentito un urlo terrorizzato e ho visto dozzine di persone che giravano intorno a Finley”.

Il padre della vittima: “C’era tantissimo sangue”

“C’era così tanto sangue. Pezzi della sua gamba penzolavano. Mio figlio avrebbe potuto essere ucciso”. La sorella ha afferrato il bambino e lo ha tirato via dagli “otto” che gli squali descrivevano in acqua. In ospedale Finley  ha subito un’operazione di circa tre ore alla gamba ed attualmente è su una sedia a rotelle in attesa che guariscano tutte le ferite.

Contents.media
Ultima ora