Incidente Bologna: A14 e tangenziale riaperte a inizio ottobre
Bologna: A14 e tangenziale riaperte a ottobre
Cronaca

Bologna: A14 e tangenziale riaperte a ottobre

Bologna: A14 e tangenziale riaperte a ottobre

A14 e tangenziale aperte a ottobre 2018. A fine mese dovrebbero arrivare le 12 travi per ricostruire il ponte di Borgo Panigale.

A14 e tangenziale aperte a ottobre 2018. Il comune di Bologna si dice fiducioso per l’inizio dei lavori. A fine mese dovrebbero arrivare le 12 travi per ricostruire il ponte di Borgo Panigale, crollato lunedì 6 agosto 2018. L’assessore al Traffico, Irene Priolo fa sapere intanto sui social che è iniziata la pulizia dall’annerimento della trave di bordo della carreggiata aperta al traffico. Il Governo ha fatto sapere che sorveglierà la rapidità dei risarcimenti da parte della compagnia assicurativa.

I lavori

“Sono in corso presso lo stabilimento gli adattamenti dei casseri e dal 22 iniziano a gettare le nuove travi. Consegna a partire dall’ultima di agosto”, ha fatto sapere l’assessore al Traffico, Irene Priolo. I lavori per la ricostruzione del ponte di Borgo Panigale sono già avviati. La procedura in atto riguarda la pulitura della parte lievemente danneggiata del ponte, così da consentire una maggiore praticità al momento della ricostruzione vera e propria.

Le stime del Comune non potrebbero essere più rosee: secondo Autostrade, la A14 e la tangenziale potrebbero essere nuovamente accessibili già ai primi di ottobre 2018. Purtroppo nessuna novità per i fine settimana da bollino nero per i rientri dalle ferie. La priorità – precisa l’assessore alla Protezione civile di Palazzo D’Accursio, Alberto Aitini – sono i risarcimenti ai cittadini.

Ritorno alla normalità

“È passata una settimana dall’incidente in A14 a Bologna. Insieme agli enti locali il Governo sorveglierà sulla rapidità dei risarcimenti da parte della compagnia assicurativa. Cittadini e imprese devono essere tutelati”, ha dichiarato sul suo profilo Twitter, il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, Michele Dell’Orco. Il quartiere deve ritornare alla normalità. Un’impresa non facile, se si ripensa al numero delle vittime coinvolte nell’incidente: 145 feriti e un morto. Eppure, si notano già i primi segnali di ripresa. Secondo quanto riportato dal Resto del Carlino, Palazzo d’Accursio avrebbe fatto sapere che già 2 concessionarie, colpite dall’esplosione, hanno riaperto l’attività, così come sarebbe prossima la riapertura di un ristorante, poco lontano.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Y Not? Borsa Donna a Tracolla Y NOT J-331 Champs Elysees
51.6 €
86 € -40 %
Compra ora
Andrea Danneo
Andrea Danneo 291 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.