> > Bomba artigianale esplode davanti a gelateria: probabile atto intimidatorio

Bomba artigianale esplode davanti a gelateria: probabile atto intimidatorio

Sul caso indagano i Carabinieri

Ci sono stati danni censiti anche per il panificio della porta accanto e per una vettura 'Audi A4, bomba artigianale esplode davanti a gelateria

Bomba artigianale esplode davanti ad una gelateria dell’hinterland milanese: probabile atto intimidatorio.

Da quanto si apprende la violenta esplosione innescata da un ordigno artigianale repertato dal 115 è avvenuta accanto alla serranda de “Il Trio” a Cinisello Balsamo. Tutto è accaduto nella serata di lunedì 23 gennaio e l’ipotesi più accreditata dagli inquirenti è che si sia trattato di un atto doloso e premeditato.

Bomba artigianale esplode davanti a gelateria

I media spiegano che i carabinieri hanno già assunto a sommarie informazioni testimoniali il titolare del locale, un 35enne italiano.

Liuomo avrebbe detto di non aver mai ricevuto minacce e “ha riferito di non saper indicare alcun sospetto”, come riporta Fanpage. Il botto è stato forte e violento: tutto è accaduto in via Risorgimento, davanti al civico 151, intorno alle 21:15. Non ci sono stati feriti ma danni severi alla parte bassa della saracinesca della gelateria, all’insegna, alla vetrata e a parte del bancone. Danni censiti anche per il panificio della porta accanto e per una vettura, “un’Audi A4” parcheggiata lì davanti. 

L’arrivo di vigili del fuoco e carabinieri

Subito dopo l’allarme  sul posto sono accorse a razzo quattro squadre di vigili del fuoco e le pattuglie dei carabinieri della territoriale. Da quanto viene riportato nel corso del sopralluogo, i militari hanno trovato e sequestrato piccoli frammenti in carta, probabilmente parte della bomba artigianale.