Brescia, sparatoria sull'A4. Agguato contro donna su BMW
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Brescia, sparatoria sull’A4. Agguato contro donna su BMW
Cronaca

Brescia, sparatoria sull’A4. Agguato contro donna su BMW

Brescia sparatoria

Sparatoria all'ingresso di Brescia, sull'autostrada A4. Una donna è stata vittima di una agguato. La sua auto è stata colpita da diversi proiettili.

Brescia si è ritrovata improvvisamente come nel Far West il giorno 26 giugno 2018, attorno alle ore 18. Stando alle prime ricostruzioni, una donna è stata vittima di un agguato mentre viaggiava in autostrada.
La sparatoria è avvenuta sull’A4, tra i due caselli di Brescia Centro e Brescia Est, in direzione Venezia. Un’auto a folle velocità ha infatti affiancato la BMW Serie 5 guidata da una 44enne di origini slave. La vettura della donna è stata raggiunta da una raffica di proiettili. Mentre gli aggressori si dileguavano, l’auto della 44enne è finita fuori strada. Per fortuna, la donna è stata colpita solo di striscio. A chiamare i soccorsi la stessa vittima. Sembra che una volta medicata, i medici del pronto soccorso abbiano riscontrato sul corpo della donna aggressioni pregresse. Sul caso indagano gli uomini della squadra mobile della Questura.

Sparatoria contro un’auto

Momenti di paura sull’autostrada A4. Gli automobilisti che ieri, 26 giugno 2018, stavano percorrendo la tratta tra i due caselli di Brescia Centro e Brescia Est in direzione Venezia si sono trovati infatti al centro di una vera e propria sparatoria degna di un film del Far West.

A sparare però non dei cowboy in sella ai loro cavalli ma criminali a bordo di un’auto. Stando alle prime ricostruzioni, attorno alle ore 18 due auto cominciano a superare tutte le altre vetture viaggiando a folle velocità.

Le due automobili non stanno facendo una gara stile Fast and Furious. In realtà, si scoprirà poi, una cerca di fuggire dall’altra. Ad un certo punto, una delle due automobili affianca una BMW Serie 5 contro la quale vengono sparati diversi colpi d’arma da fuoco. Tutto è accaduto in pochi secondi. Dopo la sparatoria, l’auto da cui sono partiti i proiettili si allontana. La BMW, invece, comincia a sbandare e finisce fuori strada. Per fortuna, le conseguenze appaiono fin da subito meno gravi di quanto si temesse.

A bordo della BMW Serie 5 c’era una donna quarantaquattrenne di origini slave. E’ lei stessa, in base a quanto riportano i media locali, a chiamare per prima i soccorsi.

Sul posto arriva in breve tempo la polizia stradale e un’ambulanza. I sanitari visitano immediatamente la donna, scampata all’agguato per puro miracolo.

La precedente aggressione

Nonostante i vari colpi d’arma da fuoco esplosi contro la vettura della donna, la quarantaquattrenne è stata infatti colpita solo di striscio. Un proiettile ha mancato infatti per pochi centimetri il suo volto, ferendola lievemente al collo. La signora viene quindi trasportata in ospedale per ricevere le cure mediche adeguate. Una volta visitata in nosocomio, però, i sanitari notano che la donna ha anche altre ferite.

Queste però non sarebbero riconducibili né alla sparatoria né al successivo incidente stradale. Per i medici non sembrano infatti esserci dubbi. La quarantaquattrenne è stata vittima di una precedente aggressione, risalente a qualche giorno prima. Sul caso gli investigatori per il momento mantengono il massimo riserbo, anche per tutelare la privacy della vittima.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche