×

Burioni scatenato sui social contro i no vax

Roberto Burioni scatenato sui social contro i no vax: "Propongo una colletta per pagare ai novax gli abbonamenti Netflix a partire dal 5 agosto"

Roberto Burioni

Roberto Burioni scatenato sui social contro i no vax, messi in tacca di mira da una serie di post e tweet fluviali che stanno fra condanna e ironia salace. Una ironica urticante che ha portato Burioni a paragonare i no vax ai “topi”.

Ecco il post che ironizza sul loro “way of life” dopo l’entrata in vigore del nuovo decreto anti covid che mette al centro il possesso del green pass: “Propongo una colletta per pagare ai novax gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci”. 

Burioni scatenato contro i no vax: “Dal 5 agosto sorci ai domiciliari con Netflix”

Il tweet  in questione era stato immediatamente successivo alla conferenza stampa con cui Mario Draghi e Roberto Speranza avevano illustrato le nuove decisioni dell’esecutivo in merito alle misure per contrastare l’incedere della Variante Delta.

Misure che in queste ore hanno scatenato una ridda di prenotazioni per i vaccini. Inutile dire che quelle affermazioni, condivisibili in punto di merito ma condite da un’ironia che di certo non ha reso pacifici i destinatari, hanno sollevato un vespaio di polemiche. Polemiche e repliche social anche da parte di persone che nel merito del green pass sono d’accordo con Burioni ma che ravvisano nella sua acredine un che di “controproducente”

Le repliche a Roberto Burioni scatenato sui social contro i no vax: “È controproducente”

Repliche come quella per cui un utente ha affermato di capire “la frustrazione che deriva da attacchi quotidiani volgari, ma rispondere con questi toni, per qualcuno che ha meritoriamente scelto di fare divulgazione, è altamente controproducente e dannoso“. E non è finita, ecco un’altra considerazione: “Però io non sono così convinta che questo tipo di messaggio funzioni o aiuti qualcuno“. E ancora: “Scusi se mi permetto di obiettare. Immagino cosa ha dovuto subire fino ad oggi dai buzzurri no vax fino per la sua meritoria battaglia a favore dei vaccini, ma non mettiamoci sul loro stesso piano.

Rimaniamo superiori. È controproducente per la battaglia stessa”. 

Burioni scatenato contro i no vax, il post di replica a Matteo Salvini

Burioni però è evidentemente reduce da un periodo in cui i continui strali dei no vax hanno in un certo senso “concimato” la sua verve polemica e le hanno fatto fare massa critica. Neanche il tempo di cassare l’effetto del primo post che ne sono comparsi altri due al curaro: “Così come gli anti green pass boicotteranno i ristoranti dove non possono entrare, io ho deciso di boicottare la squadra maschile italiana di sollevamento pesi alle Olimpiadi di Tokyo“. Poi il virologo ha preso di mira il post in cui Matteo Salvini si era schierato a favore della vaccinazione esclusivamente per gli over 40: “Chi afferma che le persone sotto i 40 anni non devono vaccinarsi mette in pericolo gli italiani, la loro salute, il loro lavoro, la loro libertà. Salvini, non si intesti questa battaglia senza senso, sarebbe un peccato”. 

Contents.media
Ultima ora