> > Cadavere carbonizzato di un uomo trovato nel Vibonese

Cadavere carbonizzato di un uomo trovato nel Vibonese

Sulla tragedia indagano i carabinieri

Il cadavere carbonizzato di un uomo trovato a Filandari, nel Vibonese: potrebbe aver cercato di spegnere da solo il rogo attecchito nel suo garage

Il cadavere carbonizzato di un uomo è stato trovato nel Vibonese il 17 ottobre: tragedia immane nel piccolo centro di Filandari dove i vigili del fuoco ed i carabinieri hanno rinvenuto il corpo di uno sconosciuto sulla cui identità sono scattate le indagini della Benamerita.

In una zona molto frequentata del piccolo centro e come racconta la Gazzetta del Mezzogiorno è stato infatti ritrovato il cadavere di carbonizzato di un uomo. Il corpo si trovava all’interno di un garage nel centro del paese.

Cadavere carbonizzato di un uomo nel Vibonese

Una morte atroce, quella dell’uomo, ritrovato dai vigili del fuoco e l’identità del quale è in corso di identificazione. In ordine alle cause di innesco di quel decesso violento lo stesso potrebbe essere stato provocato “dall’incendio che si è sviluppato domenica sera nel locale e che ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco per diverse ore”.

Non è dato sapere se la vittima abbia cercato di spegnere le fiamme e sia incappata nei fumi tossici o se il suo corpo sia stato avvolto dalle fiamme mentre era ancora in vita.

Un’autopsia per far luce su cause e dinamiche

Non si conosce l’identità della stessa e quindi in merito alla tragedia potrà essere fatta chiarezza solo dopo l’espletamento di un esame autoptico stabilito dal magistrato di turno e dopo gli accertamenti.

I media spiegano che “carabinieri e Procura vogliono vederci chiaro. Per questo oggi, 18 ottobre, sarà effettuata l’autopsia mentre le indagini – che vengono condotte dai militari della Stazione di Filandari e del Reparto operativo di Vibo, vanno avanti”.