> > Cadavere di un uomo di 48 anni trovato sgozzato sulla riva del fiume

Cadavere di un uomo di 48 anni trovato sgozzato sulla riva del fiume

Sul caso indagano i Carabinieri

Cadavere di un uomo di 48 anni trovato "sgozzato" sulla riva del fiume ma la ferita sul collo potrebbe essere stata anche auto inferta o casuale

In Lombardia è stato trovato il cadavere di un uomo di 48 anni sgozzato sulla riva del fiume Oglio.

Si cerca di chiarire il giallo e sono scattate indagini serrate dopo la macabra scoperta sotto il ponte della ferrovia del pomeriggio del 5 dicembre. 

Cadavere di un uomo trovato “sgozzato”

Il corpo senza vita di un uomo di 48 anni con un profondo taglio alla gola era stato rinvenuto sulla riva del fiume Oglio a Calcio, in provincia di Bergamo. Il cadavere era disteso sul greto vicino al ponte dell’Alta velocità ferroviaria, all’altezza di un cascinale.

Sul posto erano accorsi a razzo i Carabinieri di Bergamo, i sommozzatori di Treviglio e i vigili del fuoco per ricerche e rilievi, il tutto mentre veniva informato il magistrato di turno

La ipotesi sul decesso e le indagini

Le cause del decesso sono tutte ancora al vaglio: dall’omicidio al gesto inconsulto con ferita auto inferta, anche e perfino quella di un qualche incidente fatale, anche se le modalità della morte e la tipologia della ferita non depongono molto a favore.

I media spiegano che “non viene però escluso che la ferita al collo possa essere stata provocata dall’attrito con un ramo del fiume”. Gli accertamenti  sono andati avanti per l’intera serata del 5 dicembre e sul corpo è stata disposta l’autopsia. A poca distanza da dove era stato trovato il corpo gli inquirenti hanno rinvenuto anche la vettura dell’uomo.