Calli ai piedi, come toglierli facilmente
Calli ai piedi, come toglierli facilmente
Salute & Benessere

Calli ai piedi, come toglierli facilmente

piedi gonfi

Fate fatica a camminare a causa dei calli ai piedi? Niente paura! Scopriamo tutto sui calli ai piedi e come toglierli facilmente.

Uno dei problemi che affligge di più i piedi sono sicuramente i calli, ovvero delle sporgenze di pelle dura che sempre più spesso creano dolore e fastidi quando si cammina. I calli se curati in modo errato possono crescere e diventare sempre più dolorosi. In questo articolo scopriremo insieme che cosa sono nello specifico i calli ai piedi e in quale modo si possono eliminare in modo facile e veloce.

Calli ai piedi

Quando parliamo di “Calli” intendiamo degli ispessimenti fastidiosi della pelle che si possono formare in un punto qualsiasi della pianta dei piedi, del palmo delle mani, oppure tra le dita, a causa di sfregamenti a livello locale, o pressione e irritazione. In medicina i calli vengono anche definiti “Ipercheratosi“, ovvero una condizione pseudopatologica benigna.

Il callo si caratterizza dalla forma generalmente tondeggiante dell’ispessimento dell’epidermide e la lesione appare secca, irregolare e ruvida, oltre che con un aspetto ceroso-traslucido. In base alla sede i calli possono essere di due tipi.

I primi sono i calli duri, ovvero quelli che si formano sul lato esterno del quinto dito, oppure sulla parte superiore del quarto e quinto dito del piede.

Calli ai piedi.

Gli altri sono i calli molli, ovvero quelli che si formano tra il quarto ed il quinto dito, oppure tra le dita dei piedi. Questi calli s’infettano più facilmente rispetto a quelli duri, poichè a causa del sudore che ristagna tra le dita hanno una consistenza più spugnosa e morbida. Gli altri calli che possiamo identificare possono creare un dolore simile ad una puntura di spillo quando si cammina, poichè hanno un fondo appuntito e una parte molto più ispessita al centro.

Solitamente i calli si formano per due cause specifiche che possono essere:

CALLI DA ATTRITO: con questo termine identifichiamo quei calli che si manifestano a causa di sfregamenti involontari in corrispondenza della zona interessata dal disturbo. Questo genere di calli serve a proteggere la pelle della zona dove spuntano perchè diventano un meccanismo di difesa per proteggere le cellule vive dell’epidermide. Nella maggior parte dei casi i calli da attrito si formano a causa di determinati tipi di sport, abitudine di camminare scalzi, uso di scarpe inadatte, attività fisiche con scarpe scomode, l’uso di scarpe senza i calzini e l’indossare sempre i tacchi alti.

CALLI DA MALATTIE O AVVELENAMENTI: questi calli compaiono a causa di un’origine multifattoriale, diversa da pressioni e sfregamenti. Le cause possono ricercarsi nell’assunzione di alcune tossine o veleni come l’arsenico, oppure malattie come la sifilide. Altre cause del fenomeno possono essere la cheratosi attinica e la cheratosi palmare e plantare.

I calli solitamente non provocano una sintomatologia particolarmente rilevante, poichè inizialmente non provocano dolore. Il fastidio però può comparire nel momento in cui i calli crescono in determinate posizioni del piede sensibili come l’interno delle dita. Un caso differente è quando il callo compare ai diabetici.

In questo caso a causa dell’alterata sensibilità a livello del piede il callo può passare inosservato e creare successivamente ulcere, infezioni cutanee e nei casi più gravi la cancrena. All’igiene dei propri piedi i diabetici devono stare molto attenti per non rischiare che un innocuo callo possa diventare pericoloso e creare complicanze estremamente gravi.

Non procurando dolore, i calli non fanno preoccupare in modo particolare i pazienti. Bisogna però rivolgersi al medico di fiducia nel momento in cui il callo inizia a diventare doloroso o fastidiosi e nel caso in cui comprometta i movimenti. Per diagnosticare il callo il medico deve dare solo un’occhiata veloce alla lesione cutanea in questione e non confonderlo con le verruche. Successivamente consiglierà la cura più mirata.

Come togliere i calli ai piedi

I calli si possono eliminare anche da soli, ma è molto importante stare attenti a non utilizzare forbici e lamette per non rischiare di procurare tagli o ferite che potrebbero infettarsi facilmente. Vediamo adesso insieme quali sono i passaggi fondamentali per eliminare i calli ai piedi.

1) PEDILUVIO: la prima cosa da fare è quella di preparare un un pediluvio con acqua calda, oppure con un infuso a base di foglie di edera macerate in aceto per dodici ore per ammorbidire la pelle ispessita dal callo. La cosa importante è immergere nell’acqua i piedi per circa 20 minuti e successivamente passare la pietra pomice. Dopo che avrete asciugato la zona dovrete idratatre i calli passandoci sopra una crema per le mani.

2) TINTURE A BASE DI ACIDO SALICILICO: per eliminare il callo nel giro di pochi giorni utilizzate sulla pelle dura queste tinture, oppure utilizzate una fetta di limone, o ancora meglio delle olive salate da tenere sul callo con una fascia tutta la notte.

3) POMATE CALLIFUGHE: per avere fin da subito sollievo vi consigliamo di utilizzare dei cerotti protettivi in gel, feltro o lattice. Questi cerotti sono da utilizzare al massimo due settimane perchè contengono acido che potrebbe dare irritazione alla pelle attorno al callo e sono facilmente reperibili in farmacia.

Vediamo adesso quali sono i rimedi naturali per eliminare i calli ai piedi.

INFUSO DI CAMOMILLA: funziona come anestetico e antinfiammatorio, per questo motivo è un antinfiammatorio ideale, soprattutto per quei soggetti che soffrono in modo particolare il dolore.

PETALI DI CALENDULA: è antinfiammatoria, cicatrizzante, inoltre idrata ed ammorbidisce la pelle.

PORRO E ACETO: è un grande alleato della pelle grazie al suo elevato contenuto di vitamina C. L’aceto invece è antinfiammatorio e disinfettante.

SUCCO D’AGLIO: utilissimo per le sue proprietà antinfiammatorie e antisettiche, oltre che per i suoi innumerevoli benefici.

SUCCO DI LIMONE: se creerete un composto con qualche goccia di succo di limone appena spremuto e 1 o 2 cucchiaini di farina di riso, potrete utilizzarlo sui duroni per tutta la notte e la mattina dopo la vostra pelle sarà molto più liscia e morbida.

Fresh Fingers

Tra i prodotto più utilizzati sul mercato per eliminare calli e micosi c’è sicuramente Fresh Fingers, un particolare spray studiato per curare in modo naturale e senza ricorrere a trattamenti dolorosi e costosi le varie patologie dei piedi. L’80% delle donne soffre di micosi delle unghia e dei piedi lamentando sudorazione eccessiva, prurito e pelle secca e ruvida. Fresh Fingers è il prodotto migliore e 100% naturale, perfetto per prevenire e combattere le infezioni micotiche dei piedi e delle unghia.

Fresh Fingers è un antimicotico perchè è composto solo da ingredienti naturali che non sono nocivi per la salute del piede ed è un prodotto perfetto per curare le micosi delle unghia mani o piedi. Fresh Fingers non contiene parabeni e paraffina, dannosi per la pelle. Il prodotto si può utilizzare su ogni tipo di micosi e agisce tra gli strati più spessi di pelle, eliminando così le cellule morte e rimuovendo l’infiammazione che provoca il fungo.

Per chi fosse intressato, consigliamo di cliccare l’immagine seguente

fresh fingers
Fresh Fingers è uno dei prodotti più consigliati dai medici per rimuovere i calli, ma per acquistarlo dovrete ricorrere al suo sito ufficiale. A causa delle sue innumerevoli imitazioni infatti, Fresh Fingers non può acquistare in farmacia o al supermercato. Andando sul sito ufficiale vi potrete registrare e scegliere l’offerta migliore. Ogni settimana ci sono diverse offerte. Dopo aver scelto l’offerta migliore per voi, compilate il modulo e riceverete il prodotto in max una settimana. Fresh Fingers potrà essere pagato sul sito, oppure in contrassegno al momento della consegna.

Fresh Fingers permette di:

  • Agire sulle ghiandole sudoripare.
  • Alleviare il prurito.
  • Arrestare della desquamazione cutanea.
  • Distruggere le cellule già colpite dall’infezione.
  • Eliminare l’eccessiva sudorazione del piede.
  • Eliminare l’infezione micotica.
  • Fare scomparire il prurito.
  • Guarire l’area di pelle interessata.
  • Impedire la formazione di nuove colonie batteriche.
  • Inibisce la crescita dei lieviti e della micosi.
  • Inibire l’attività dei batteri.
  • Prevenire una nuova infezione micotica.

Gli ingredienti di Fresh Fingers sono:

CLOTRIMAZOLO: allevia la sensazione di prurito, blocca la crescita dei lieviti e della micosi e impedisce la formazione di nuove colonie batteriche.

ESTRATTO DI MIELE: aiuta ad ammorbidire la pelle.

VITAMINE: donano morbidezza alla pelle e agiscono sulla problematica della micosi.

LIMONENE: calma l’infiammazione e dona freschezza alla pelle.

Ecco come utilizzare al meglio Fresh Fingers:

  1. Lavate in modo accurato i piedi con acqua e sapone e successivamente asciugateli con cura.
  2. Agitate lo spray Fresh Fingers.
  3. Spruzzate 3-4 volte Fresh Fingers partendo dalla pianta del piede. Successivamente massaggiate il prodotto su ogni angolo del piede.

Fresh Fingers vanta di moltissime recensioni positive. Vediamo insieme alcune prese direttamente dal sito web ufficiale del prodotto .

“Lavoro in una ditta e indosso scarpe da ginnastica dalla mattina alla sera. Ho notato delle macchie nere sulle unghia ed ho subito capito che si trattasse di un fungo. Ho provato dall’estetista ma non mi ha aiutato molto, sto provando il prodotto da qualche settimana e le macchie si son schiarite tanto” (Paola, 34 anni).

“Micosi alle mani orrende da vedere e non posso neanche nasconderle con lo smalto. Provato varie pomate che i hanno portato un’azione allergica e per tale ho stoppato. Sto provando questo spray che mi ha acquistato mia figlia e devo dire che all’inizio non faceva nulla, ma dopo due settimane di trattamento ho iniziato a vedere qualche miglioramento” (Luisa, 56 anni).

“Ciao, sono un nuotatore. Sono sempre a rischio di contrarre infezioni e quindi devo prendere le misure necessarie per prevenire le infezioni micotiche. Qualche volta, però, mi sono scordato le ciabatte e così mi sono preso un’infezione da fusarium. Mia moglie mi ha ordinato Fresh Fingers, l’ho usato per più di un mese. La desquamazione e il prurito sono scomparsi” (Paolo, 28 anni).

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Eleonora Cattaneo 651 Articoli
Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.