> > Casamicciola, la Procura avvia un'indagine sulle mancate demolizioni

Casamicciola, la Procura avvia un'indagine sulle mancate demolizioni

Parte l'indagine della procura sulla strage ad Ischia

Casamicciola, la Procura avvia un'indagine sulle mancate demolizioni: partono i controlli a tappeto per risalire a cause e responsabilità sul disastro

La macchina della giustizia si mette in moto per l’orrore di Casamicciola, con la Procura che avvia un’indagine sulle presunte mancate demolizioni ad Ischia.

Al via, secondo quanto si apprende, i primi accertamenti documentali mirati sull’abusivismo nel settore di colata della frana killer ed oltre.

Casamicciola, la Procura avvia un’indagine

Con delega di Polizia giudiziaria affidata ai carabinieri la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli ha intenzione di accertare in tempi congrui e quanto più brevi possibile se le abitazioni travolte dall’alluvione e presenti in una specifica area fossero abusive.

Quale area? Per il momento le attenzioni dei magistrati sono solo rivolte al luogo dove si sarebbe sostanziato il fatto-reato previsto in ipotesi, cioè la direttrice di tre punti distacco-scorrimento-sbocco massivo della frana che ha trravolto le case a Casamicciola.

Verifiche sui provvedimenti di demolizione

La procura sta verificando anche se pendessero provvedimenti di demolizione sulle abitazioni interessate dalla frana. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta del Sud sono queste le prime domande alle quali la magistratura partenopea vuole “dare una risposta attraverso le indagini scattate subito dopo la tragedia di Casamicciola”.

Esiste un fascicolo aperto d’ufficio per disastro colposo e gli accertamenti potrebbero estendersi presto a tutte le zone dell’isola.