×

Chi l’ha visto sul caso Domenico Manzo, la figlia: “Alfonso mi disse che non poteva essere lì”

Ci sono sviluppi sul caso di Domenico Manzo. A Chi l'ha visto è intervenuta la figlia dell'uomo Romina. La giovane, una degli indagati, ha fatto chiarezza.

Domenico Manzo Romina

A circa un anno e mezzo dalla scomparsa di Domenico Manzo, per tutti “Mimì”, il caso si tinge di nuovi elementi-chiave. Nel corso della puntata di Chi l’ha visto andata in onda mercoledì 29 giugno, la figlia di Domenico Manzo Romina ha parlato di cosa successe in quelle drammatiche ore dell’8 gennaio 2021, durante le quali il padre scomparve.

La giovane – come è noto – risulta indagata insieme all’amica Loredana. Un terzo giovane risulta iscritto nel registro degli indagati: si tratta dell’ex fidanzato di Loredana, Alfonso Russo. L’iscrizione è avvenuta dopo che quest’ultimo è stato accusato di falsa informazione ai PM e favoreggiamento. 

Domenico Manzo, parla la figlia Romina: “Alfonso non mi disse di non cercarlo più quella notte”

La giovane nel corso dell’intervista con la conduttrice, ha fatto una precisazione rispetto a quanto era stato riportato nel verbale.

Romina era andata a cercare il padre con Alfonso. Nella frase messa a verbale e mostrata in trasmissione si legge: “Alfonso mi disse di non cercare più mio padre, perché oramai era morto e non si poteva fare più nulla”. Ed è qui che è arrivata la correzione della figlia: “Mi sono corretta con gli inquirenti […] Alfonso non mi disse di non cercarlo più quella notte, ma solo che non poteva essere lì”.

La legale di Romina: “Aperta un’inchiesta parallela”

Ad un certo punto è intervenuta l’avvocato di Romina Manzo Federica Renna. Stando a quanto emerso infatti, Alfonso Russo avrebbe spacciato sostanze stupefacenti: “È stato aperto un altro procedimento. Sono state fatte anche delle ricerche su Romina e Francesco che hanno dato esito negativo. Ci sono due verbali con esito negativo nei loro confronti […]”.

Ha poi aggiunto: “Sono state dichiarazioni rese da chi è stato ascoltato dai Carabinieri, Ovviamente si sta appurando tutto e i ragazzi hanno detto quello che sapevano in quei giorni”. 

Contents.media
Ultima ora