×

Cina, 6 positivi a Ruili: lockdown totale per una settimana

Sono stati segnalati sei casi positivi a Riuli e le autorità della provincia dello Yunnan hanno deciso di stabilire un lockdown totale.

Cina
Cina

La Cina è pronta ad affrontare la pandemia con misure drastiche e sempre molto dure per i suoi cittadini. A Riuli, città di oltre 210mila abitanti, situata al confine con il Myanmar, sono stati registrati sei casi di Covid-19. Le autorità hanno deciso di prendere immediatamente provvedimenti.

Lockdown totale in Cina

La Cina è pronta a prendere in mano la situazione. Le autorità della provincia cinese dello Yunnan hanno imposto un lockdown totale a Riuli, città al confine con il Myanmar. Un provvedimento molto duro per contenere immediatamente la diffusione del Coronavirus. Tre delle sei persone contagiate, come riportato dai media locali, risultano asintomatici e cittadini dello Stato del sud-est asiatico.

Le autorità sanitarie dello Yunnan hanno annunciato immediatamente la chiusura della città e hanno minacciato di usare il pugno di ferro contro gli attraversamenti illegali del confine, nonostante non abbiano collegato in modo chiaro e diretto i casi con i movimenti dal Myanmar.

Il lockdown totale stabilito per la città di Riuli durerà una settimana intera e tutti gli abitanti della cittadina saranno sottoposti a tamponi a tappeto. Nessuno dovrà muoversi dalla propria abitazione, eccetto coloro che hanno dei “motivi speciali”.

Per quanto riguarda le uscite per acquistare i beni necessari è obbligatorio che solo un membro di ogni famiglia decida di recarsi nei supermercati o nei negozi che vendono beni primari. I controlli saranno molti e le pene potrebbero diventare pesanti, come hanno annunciato le autorità. Sarà una settimana di lockdown che potrebbe risolvere la situazione sul nascere.

Contents.media
Ultima ora