×

Civitavecchia, donna segregata e violentata dal compagno: arrestato l’uomo

A Civitavecchia una donna di 36 anni è stata segregata e violentata dal suo compagno per tre giorni: l'uomo è stato arrestato.

Civitavecchia, donna segregata e violentata

Un vero e proprio incubo quello vissuto da una donna di 36 anni a Civitavecchia, che è stata segregata, violentata e torturata dal suo compagno per diversi giorni. L’uomo, un 39enne, è stato arrestato, in seguito alla denuncia fatta dalla 36enne.

Ecco il racconto della sconvolgente vicenda.

Civitavecchia, donna segregata e violentata dal compagno

Ancora un caso di violenza sulle donne, questa volta la storia ha origine a Civitavecchia e ha come protagonista una donna di 36 anni, che si configura come la vittima di questa vicenda e che con coraggio è riuscita a sfuggire ad un compagno violento e folle.

Tre giorni da incubo quelli vissuti dalla 36enne, che è stata costretta dal compagno a restare in casa e a subire violenze e maltrattamenti di ogni genere. 

Civitavecchia, donna segregata e violentata dal compagno: la forza della 36enne

Approfittando di un temporaneo allontanamento del suo compagno dalla casa in cui la donna ha subito violenze e maltrattamenti di ogni tipo, la 36enne è riuscita a fuggire dall’abitazione.

La donna una volta uscita di casa si è rifugiata all’interno di un negozio, qui il titolare dello stesso, vista la gravità della situazione, ha immediatamente allertato i Carabinieri di quanto accaduto, le Forze dell’Ordine sono intervenute tempestivamente sul posto e hanno raccolto la denuncia della donna, in seguito hanno disposto il suo trasferimento in ospedale.

Civitavecchia, donna segregata e violentata dal compagno: le sue condizioni di salute

Ascoltata dai Carabinieri, la donna di 36 anni, vittima di questa sconvolgente vicenda, ha raccontato di essere stata ripetutamente colpita alle braccia con un coltello da cucina e di essere stata più volte picchiata al volto e ai fianchi, ma non solo, il compagno della donna ha anche accecato la 36enne col peperoncino per poi violentarla più volte, mentre si trovava legata col nastro adesivo al letto.

La donna è stata portata dai Carabinieri presso l’Ospedale San Paolo di Civitavecchia, qui i medici hanno riscontrato tutte le violenze denunciate e hanno sottoposto la 36enne agli accertamenti e le cure di cui necessitava.

Civitavecchia, donna segregata e violentata dal compagno: arrestato l’uomo

L’uomo di 39 anni dopo aver capito che la sua compagna era fuggita da casa e non avendo trovato alcun luogo dove rifugiarsi, ha deciso di costituirsi volontariamente presso la Caserma di via Antonio da Sangallo, è stato subito arrestato e adesso è accusato di sequestro di persona, lesioni personali e violenza sessuale.

Per la donna di 36 anni l’incubo è finito e una delle associazioni presenti nel territorio si sta occupando della sua riabilitazione fisica e psicologica, adesso potrà ricominciare una nuova vita, lontana da quello che credeva fosse il suo amore.

Contents.media
Ultima ora