×

Come compilare un bollettino postale

Il bollettino postale è un metodo di pagamento pratico e veloce. Ecco alcuni consigli su come compilarlo nel modo corretto.

compilare bollettino

Il bollettino postale rappresenta uno dei documenti cartacei più utilizzati per effettuare pagamenti. È uno strumento comodo e pratico che viene utilizzato per pagare ad esempio le bollette della luce, del gas, dell’acqua o del telefono. Essere in grado di compilare il bollettino di conto corrente postale con tutti i dati precisi ed esatti è indispensabile se non si vogliono avere problemi. Ecco alcuni consigli su come compilare il vostro bollettino nel modo corretto.

Bollettino postale: che cos’è

Si tratta di un metodo di pagamento pratico e veloce in cui le somme di denaro pagate allo sportello vengono trasferite dalle Poste italiane direttamente sul conto corrente postale del destinatario. Si può effettuare il pagamento solo se il beneficiario ha un conto corrente postale intestato. Esistono due tipi di bollettini, che però non differiscono nella compilazione: possono essere composti da due o tre parti.

La ricevuta di accredito rimane all’ufficio postale, mentre la ricevuta di versamento resta a chi effettua l’operazione. In alcuni casi è presente una terza parte: si tratta di una seconda ricevuta di versamento da consegnare al beneficiario del pagamento.

Bollettino postale: compilazione

Innanzitutto è necessario compilare ogni campo del bollettino con penna nera o blu evitando correzioni e cancellature. Se il bollettino non è prestampato, occorre verificare che le cifre e le lettere trascritte siano chiaramente leggibili in modo tale da non compromettere l’operazione e annullare il versamento. Per compilare un bollettino postale bisogna verificare che ci siano il numero del conto corrente del destinatario, l’importo del versamento in numeri e in lettere, l’intestazione, la causale, il bollo dell’ufficio postale e i dati personali.

L’importo del versamento deve essere indicato nella parte superiore del bollettino separando le cifre intere dai centesimi con la virgola.

In lettere bisogna scrivere il numero intero, invece per i centesimi dopo il segno “/” si devono riscrivere semplicemente i numeri. In seguito bisogna trascrivere il nome a cui è stato intestato il numero di conto corrente postale, compilando ciascun quadratino con la rispettiva lettera. Questa operazione può sembrare semplice, ma non lo è.

La parte che preoccupa molte persone è invece la causale. In questa sezione bisogna riassumere il motivo per cui si sta effettuando il pagamento con brevi e semplici parole. Nella compilazione del bollettino non devono mai mancare ovviamente i dati del destinatario tra cui nome, cognome e indirizzo. Naturalmente è importante verificare che tutti i dati siano esatti e corretti.

Bollettino postale online

Dopo aver verificato che ogni campo sia stato completato correttamente, è possibile recarsi in ufficio postale per completare l’operazione di versamento, che avviene in tempo reale.

Per evitare le lunghe code all’ufficio postale, è possibile versare il bollettino online attraverso il sito ufficiale della Posta. Se si sceglie quest’ultima opzione, però, occorre registrarsi al portale oppure utilizzare la propria area privata di home Banking postale. I dati da inserire sono gli stessi del bollettino cartaceo. Esistono, infine, anche delle applicazioni scaricabili gratuitamente sul proprio smartphone o Tablet, che velocizzano le operazioni svolte normalmente alle casse. I pagamenti avvengono tramite conto corrente postale o carta PostePay.


Contatti:

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche