Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Come funziona la metro di Roma
Guide

Come funziona la metro di Roma

metropolitana roma
metro roma

Prendere la metro a Roma è semplice e permette di arrivare in tutti i luoghi più belli della capitale. Scopri come funziona.

La metropolitana di Roma tocca molti punti della città e siti d’interesse. Le linee della metro sono quattro: linea A (rossa), linea B e B1 (blu), linea C (verde) che è l’ultima costruita. Ha una lunghezza totale di 60 chilometri e comprende più di settanta stazioni.

Come prendere la metro a Roma

Ogni fermata della metropolitana è riconoscibile dai segni che recano una grande lettera “M” bianca su sfondo rosso. Le mappe delle fermate sono disponibili in molti hotel e siti turistici, all’interno di guide turistiche a Roma e online. Per prendere la metro basta recarsi alla stazione più vicina e sceliere la direzione giusta. In alcuni punti della città si incrociano diverse linee ed è possibile effettuare dei cambi.

I biglietti della metropolitana

I biglietti per la metropolitana funzionano anche per i bus di città. Il biglietto, infatti, riporta la dicitura “Metrebus” su di esso. È possibile acquistare i biglietti presso tabaccherie (tabaccharie) in tutta Roma o bar. Ci sono sempre un paio di tabaccherie vicino a ogni fermata.

Oppure si può ottenere il biglietto della metropolitana da una macchina automatica nella stazione con monete, banconote o carta di credito. Prima di poter arrivare alla piattaforma della metropolitana, è necessario passare il biglietto attraverso una macchina per convalidarlo. Non dovete preoccuparvi di dimenticare di fare questo passaggio, perché il tornello non si apre fino a quando la macchina non ha vidimato il biglietto. Metti il ​​tuo biglietto nella parte anteriore con la freccia rivolta in avanti. Il biglietto rimarrà utilizzabile per 100 minuti dopo che è stato convalidato e costa 1,50 euro.

Le linee

I treni corrono in direzioni diverse sulla stessa linea. Basta far riferimento all’ultima stazione presente sulla linea per scegliere la direzione giusta. E se vi capitasse di prendere il treno sbagliato, basta scendere alla fermata successiva e prendere il treno nella direzione opposta (il biglietto sarà ancora valido). Un orologio digitale sopra la piattaforma mostra l’orario di arrivo previsto del prossimo treno, che non è mai più di 3-8 minuti di tempo d’attesa.

A seconda della fermata, l’ora del giorno e del periodo dell’anno, il treno può essere affollato o quasi vuoto. Una voce preregistrata annuncia la fermata successiva in anticipo così da consentire ai passeggeri di scendere comodamente. I nomi delle fermate appaiono anche sui muri vicino ai binari e ci danno la sicurezza di essere alla fermata giusta.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche