×

Come tagliare una canzone per metterla come suoneria

suoneria

In pochi passaggi, tutta la procedura per fare di un brandello specifico di canzone la vostra suoneria personalizzata.

Vero che, a oggi, il portfolio di suonerie per smartphone, iPhone, Blackberry e Windows Phone disponibili online è semplicemente chilometrico; tuttavia, molto più “chilometrici”, ed esotici, sono i gusti dei possessori dei dispositivi summenzionati, che spesso desidererebbero una suoneria più affine alla loro sensibilità di intenditori delle sette note.

E per quanto i database di suonerie musicali siano già stipati di jingle per suonerie tratti dalle più famose (e anche di molte delle meno celebri) canzoni di ieri e di oggi, può sempre darsi che su alcune melodie un po’ più “di nicchia” non abbiano ancora messo le mani. Secondo caso di specie: in genere le suonerie rintracciabili in rete riproducono i ritornelli delle canzoni; ma se a qualcuno interessasse una strofa? Terzo e ultimo caso di specie: i più impazienti riusciranno a resistere fino a quando la loro canzone preferita del momento venga convertita in suoneria per cellulari? Nei casi in cui la risposta sia no (e nei casi di specie precedenti), la soluzione è provvedere in maniera autarchica: detto in altri termini, procurarsi il file della canzone, selezionare il segmento che si desidera utilizzare come suoneria, tagliarlo e impostarlo sul proprio dispositivo.

Come fare, lo trovate scritto qua sotto.
Il sito Make Own Ringtone mette a disposizione online un servizio gratuito per ritagliare una canzone e rendere lo spezzone prescelto utilizzabile come suoneria. L’utilizzo di tale servizio è decisamente elementare. In primis bisogna collegarsi alla homepage del sito del servizio stesso, quindi cliccare su “Upload”: in questo modo, si potrà caricare sul server del sito il file musicale da convertire in suoneria.

Una volta ultimato il caricamento, il file verrà visualizzato sotto forma di flusso di onde musicali, con una serie di comandi tipici di un qualsiasi player: avanzamento, stop, ripetizione, annullamento di un comando, eccetera. Inoltre, muovendo il cursore lungo “l’immagine” della canzone, ci si potrà spostare rapidamente lungo la stessa. Una volta individuati l’inizio e la fine del segmento che ci interessa, questi andranno segnati da un mark in e un mark out (i confini del segmento stesso) tramite un doppio click di mouse nel primo caso e un click singolo nel secondo.

Per controllare se i due estremi corrispondono all’inizio e alla fine da noi desiderati, basterà premere il pulsante “Selected”.
A questo punto, non rimane che scaricare la suoneria. Nel menu “File Format”, è possibile selezionare il tipo di file preferito: nel caso non si conoscano le tipologie di file compatibili con il proprio dispositivo, è opportuno optare per l’MP3, che in genere ha una compatibilità praticamente universale. Infine, non rimane che cliccare sul pulsante “Make a ringtone”, per effettuare il trasferimento – via Bluetooth o cavo USB – sul proprio dispositivo. E buon ascolto.

Contents.media
Ultima ora