×

Conte contro Salvini e Meloni: “Chi farnetica di scorciatoie pensa solo ai sondaggi”

Giuseppe Conte ha accusato Matteo Salvini e Giorgia Meloni di non pensare al bene del paese ma soltanto al proprio tornaconto elettorale.

Conte Salvini Meloni

L’ex Premier Conte è tornato ad esprimersi sull’operato del governo plaudendo alla gradualità e alla ragionevolezza cui sono ispirati gli ultimi decreti sulle riaperture: non ha mancato di attaccare indirettamente Salvini e Meloni accusadoli di “farneticare di scorciatoie o di facili soluzioni”.

Conte contro Salvini e Meloni

Per riaprire e non tornare più indietro è necessario procedere con adeguata proporzionalità in ogni decisione“. Così si è espresso l’ex capo dell’esecutivo in un post pubblicato sui suoi profili social rimarcando come la necessità di prudenza fosse una convinzione che con il Movimento 5 Stelle è stata condivisa da subito e che oggi viene ribadita con convinzione.

Poi l’attacco, implicito e senza fare nomi, a Salvini e Meloni: “Allestire improvvisate raccolte firme o soffiare sul fuoco del disagio del Paese non serve: lo testimonia, d’altronde, anche la repentina retromarcia di chi fino a ieri urlava contro le scelte più logiche e ragionate“.

Il riferimento è alle dichiarazioni di alcuni esponenti leghisti che hanno invocato una raccolta firme per la riforma della giustizia (di concerto con i Radicali) dopo i recenti scandali che hanno coinvolto la magistratura.

Conte contro Salvini e Meloni: “Pensate ai sondaggi”

La rabbia e la frustrazione di operatori economici e cittadini meritano rispetto, vanno ascoltate e tenute in considerazione“, ha continuato l’avvocato pugliese rimarcando che non è possibile combattere la pandemia “con la pancia ma che serve usare la testa e i numeri.

La politica, ha sottolineato, deve poter contare sul supporto della scienza senza esimersi dalla responsabilità di operare le scelte nell’interesse comune.

Chi invece a suo dire farnetica di scorciatoie o di facili soluzioni, sta pensando ai sondaggi e non al bene del Paese. Con ciò l’ex premier si è riferito alle ultime rilevazioni elettorali che hanno dato, per le prime volte, Fratelli d’Italia secondo partito del paese ad un passo dalla Lega. E alle richieste, da parte di quest’ultimo, di procedere velocemente con le riaperture, l’abolizione totale del coprifuoco e la ripartenza di tutti quei settori ancora bloccati.

Conte contro Salvini e Meloni: “Noi teniamo davvero all’Italia”

Chi lavora senza proclami su traiettorie percorribili non è un rigorista: semplicemente tiene davvero all’Italia e vuole più di tutti un rapido ritorno alle nostre sacrosante libertà“, ha concluso.

Contents.media
Ultima ora