×

Corsica, proseguono i violenti scontri tra indipendentisti e polizia

Proseguono senza tregua i violenti scontri in Corsica tra polizia e indipendentisti: a far scattare la miccia l'aggressione subita da Yvan Colonna

corsica scontri

Proseguono senza tregua i violenti scontri in Corsica tra polizia e indipendentisti: a far scattare la miccia l’aggressione subita in carcere da Yvan Colonna.

Corsica, gli scontri nelle città e l’aggressione di Yvan Colonna

Continuano, in tutte le maggiori città della Corsica, le violentissime manifestazioni e proteste da parte degli indipendentisti.

Questi ultimi si sono scatenati contro la polizia dopo che, nei giorni scorsi, era avvenuta in carcere l’aggressione ai danni di Yvan Colonna, figura di spicco fra gli indipendentisti. Era il 2 marzo quando Colonna, in prigione per una condanna all’ergastolo in seguito all’uccisione di Claude Èrignac, è stato aggredito ferocemente da un altro carcerato: un camerunense facente parte di un gruppo jihadista. Gli indipendentisti non credono però alla versione ufficiale dei fatti e molti pensano che i poliziotti non siano intervenuti appositamente per evitare di fermare il pestaggio.

Le città degli scontri, la costruzione di barricate

Gli scontri vanno avanti ormai da giorni. Nella notte tra mercoledì e giovedì fra Ajaccio, Bastia e Calvi, diverse barricate hanno preso fuoco. Si sono verificati anche moltissimi lanci di oggetti e di bombe molotov contro le forze dell’ordine.

Contents.media
Ultima ora