> > Guerra Russia-Ucraina, Putin ha paura di un'invasione della Nato e corre ai r...

Guerra Russia-Ucraina, Putin ha paura di un'invasione della Nato e corre ai ripari

Vladimir Putin

Il timore di Putin è quello che la Nato possa espandersi militarmente ai confini. La Guerra Russia-Ucraina potrebbe geograficamente spostarsi.

Vladimir Putin continua ad avere un unico timore: quello di essere circondato.

La nemesi del presidente russo è la Nato e adesso ha deciso che sarà necessario difendersi per evitare un’espansione militare degli Stati Occidentali al confine con la Russia.

Guerra Russia-Ucraina, Putin teme la Nato e vuole difendersi

La guerra Russia-Ucraina, nell’ottica di Putin, è considerata sempre di più guerra di difesa. Il conflitto però non è stata un’operazione lampo e non sta interessando solo il Paese invaso. Era palese che gli stati Occidentali, in particolare quelli Nato, intervenissero per difendere l’Ucraina.

Intervento militare non diretto ovviamente, ma fatto di aiuti. Il rafforzamento bellico fornito all’Ucraina dall’Occidente ha creato in Putin delle paranoie, al punto tale da convocare il Consiglio di sicurezza russo.

La parole del ministro della difesa russo

Al termine di tale incontro, il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu ha dichiarato che da Mosca hanno un piano: ammassare le truppe, composte anche da volontari stranieri, ai confini con i Paesi Nato.

Il fine è quello di rinforzare e difendere alcune zone. Secondo Shoigu “sembra che (i Paesi Occidentali), approfittando di questa situazione, vogliano saturare al massimo la nostra area di confine dall’altra parte con forze e mezzi e, ovviamente, consolidarla, sembra, per molto tempo”. Al momento, il piano di Mosca resta solo un’opzione. Bisognerà attendere la conferma di Putin che ha detto di dover valutare bene la situazione e magari schierare le truppe al confine in futuro.

Gli Stati Uniti e la Nato difendono i confini tra Europa e Russia

Questo clima di guerra fredda ci porta anche negli Stati Uniti. Antony Blinken, Segretario di Stato statunitense, ha dichiarato che: “Lituania Estonia e Lettonia hanno la protezione della Nato. Stiamo rafforzando la nostra difesa condivisa in modo che noi e i nostri alleati siamo preparati. Difenderemo ogni centimetro del territorio della Nato se verrà attaccato. Nessuno dovrebbe dubitare della nostra determinazione“.