×

Covid, tre nuove zone rosse in Sicilia

Aidone (Enna), Francofonte (Siracusa) e Valledolmo (Palermo), sono questi i tre comuni entrati in zona rossa.

Covid zone rosse Sicilia
Covid zone rosse Sicilia

Aidone, Francofonte e Valledolmo, sono questi i tre comuni siciliani che si apprestano a partire da venerdì 11 giugno ad entrare in zona rossa. L’ordinanza firmata dal Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, rimarrà in vigore fino al prossimo giovedì 17 giugno.

Stando a quanto appreso tali misure restrittive sono state rese note dopo che in questi comuni è aumentata in modo significativo la curva dei contagi. Prorogate inoltre le restrizioni per il comune di Prizzi nel Palermitano sempre fino al 17 giugno.

Nel frattempo i contagi complessivi nella Regione Sicilia sono in diminuzione. “Il dato dei guariti è pari a 702 persone. 2 i decessi” mentre “in terapia intensiva sono in cura 39 persone (3 in meno rispetto a ieri)” – riporta la nota della Regione diffusa su Facebook.

Covid zone rosse Sicilia, in calo i contagi

A dispetto della chisusura dei comuni di Aidone (Enna), Francofonte (Siracusa) e Valledolmo (Palermo) che ha portato con il comune di Prizzi (Palermo) a quattro comuni della Sicilia in zona rossa, i dati complessivi stando a quanto reso noto dalla stessa Regione sarebbero comunque in miglioramento.

Covid zone rosse Sicilia, la situazione pandemica

I dati divulgati dalla Regione sono i seguenti: “21 Agrigento, 8 Caltanissetta, 66 Catania, 58 Enna, 21 Messina, 68 Palermo, 34 Ragusa, 28 Siracusa, 16 Trapani” con le dosi di vaccino somministrate che hanno toccato quota 3.021.518.

Negli ospedali siciliani inoltre si è assistito ad un “decremento complessivo di 6 unità, così come riporta il bollettino quotidiano del Ministero della Salute. In terapia intensiva sono in cura 39 persone (3 in meno rispetto a ieri). Il dato dei guariti è pari a 702 persone. 2 i decessi. I nuovi soggetti positivi rilevati sono 320. I tamponi molecolari processati sono stati 6205. I tamponi rapidi sono stati 8703”.

Covid zone rosse Sicilia, la mappa dei mini lockdown

Nel frattempo sono ancora diversi i comuni dislocati in Italia che sono ancora in regime di zona rossa. Oltre ai già citati 4 comuni della Sicilia, sono state delle riscontrate delle zone rosse in Sardegna e Campania. La Basilicata invece ha abbandonato da poco con i suoi due comuni ovvero Acerenza e Montemilone la zona rossa.

In particolare si segnala che il comune di Laurino in Campania e Aritzo (Nuoro) in Sardegna. In entrambi i casi le situazioni rimarrebbero critiche. “Fortunatamente nessuno dei contagiati è ricoverato in ospedale: sono quasi tutti giovani, eccetto un anziano che non si era potuto vaccinare”, ha dichiarato Antonio Monni commissario straordinario del Comune del comune sardo.

Contents.media
Ultima ora