×

Covid, Venezia torna ad essere “popolata” dai turisti: code e garage pieni

La zona gialla è ormai diventata una realtà e la città di Venezia è tornata ad essere presa d'assalto dai turisti.

Covid Venezia turisti

Scongiurata la zona arancione e complici le belle giornate, la città di Venezia è stata letteralmente presa d’assalto dai turisti. Una ripartenza seppure ancora piccola che potrebbe dunque lasciare ben sperare in una ripresa del settore turistico in quella che potrebbe essere considerata un delle città più belle non solo d’Italia, ma anche del mondo.

Nonostante non si siano verificate situazioni d’affollamento, non sarebbero mancati i disagi come le code nei principali punti d’ingresso quali ad esempio a Piazzale Roma. Garage pieni e grande lavoro per la polizia municipale che ha dovuto deviare i mezzi verso il Tronchetto.

Covid Venezia turisti – la città rivive

Una situazione così probabilmente non si vedeva da diversi mesi. Se possiamo infatti affermare che la normalità pre-covid appare ancora lontana, la città di Venezia segna una prima rinascita.

Questo primo weekend di maggio è stato segnato infatti dalle belle giornate e dalle temperature miti. Un incentivo non indifferente che, unito alle riaperture in zona gialla, ha portato migliaia di persone per quello che è possibile a vivere un assaggio di normalità.

Covid Venezia turisti – code e garage pieni

Persone a passeggio per le calli, code nelle zone più gettonate della città e soprattutto caffé e musei che in virtù della zona hanno potuto finalmente accogliere migliaia di turisti che hanno deciso di visitare il capoluogo veneto per sentire finalmente quella sensazione di libertà a lungo mancata.

A popolarsi di turisti neanche a dirlo Piazza San Marco, conosciuta all’unanimità come la piazza simbolo di Venezia, nella quale moltissimi caffé storici hanno potuto riaprire i battenti con molti dipendenti che sono tornati al lavoro.

A commentare questa apertura di Piazza San Marco, il presidente dell’associaizione omonima Claudio Vernier che al Corriere del Veneto ha dichiarato: “Sono al lavoro anche le attività commerciali e abbiamo feedback positivi dagli alberghi. Certo, da qui a parlare di pienone ce ne vuole, ma devo dire che la città sta tornando a vivere, è aperta, accogliente, e in questo momento di basso flusso turistico è l’ideale come meta”.

Covid Venezia turisti – attesa la biennale di architettura

Non solo bar e musei. A Venezia riparte dal 17esima mostra di internazionale di architettura che segna anche un nuovo inizio per quello che riguarda i grandi eventi. La mostra che porterà il titolo di “How will we live together” partirà il prossimo 22 maggio e durerà per circa 6 mesi fino al prossimo 21 novembre 2021. Causa pandemia, la mostra seguirà delle rigide procedure anti-covid.

Contents.media
Ultima ora