×

Cresce la fame nel mondo, Onu: “Ne soffrono 828 milioni di persone”

Il desolante quadro sullo "Stato della sicurezza alimentare e della nutrizione": cresce la fame nel mondo, Onu: “Ne soffrono 828 milioni di persone”

Il terrificante aggiornamento Onu sulla fame nel mondo

Cresce la fame nel mondo e Onu dà una cifra terrificante: “Ne soffrono 828 milioni di persone”. Il rapporto della Nazioni Unite spiega che nel 2021 il numero degli indigenti è salito di 46 milioni e che dall’arrivo della pandemia nel 2020 la cresita è stata di 150 milioni, due volte l’Italia in due anni.

Il rapporto delle Nazioni Unite 2022 sullo “Stato della sicurezza alimentare e della nutrizione” è impietoso. Secondo quel documento “il mondo si sta allontanando dall’obiettivo di sconfiggere entro il 2030 fame, insicurezza alimentare e malnutrizione in tutte le sue forme”.

La sconfitta: cresce la fame nel mondo

E ci sono previsioni fosche: nel 2030 quasi 670 milioni di persone, pari a circa l’8% della popolazione mondiale soffriranno ancora la fame.

Il dato è incontrovertibile: dove si doveva accelerare si è rallentato e la Terra ha fatto clamorosi passi indietro in una battaglia di civiltà che appare persa. Fame e la malnutrizione sono ancora il vero nodo del pianeta e lo scorso anno erano 2,3 miliardi le persone che vivevano in una situazione di insicurezza alimentare grave o moderata, 350 milioni in più rispetto a prima dello scoppio della pandemia.

Divario di genere e malnutrizione infantile

Ammontavano a 3,1 miliardi coloro che non hanno potuto permettersi una dieta sana nel 2020, 112 milioni in più rispetto al 2019. Quello che è cresciuto è stato anche il divario di genere: il 31,9% delle donne contro il 27,6 degli uomini. Ci sono 45 milioni i bambini al di sotto dei cinque anni in deperimento e 149 milioni quelli con deficit di sviluppo.

Contents.media
Ultima ora